DIALOGO della luna storta

Se tutto questo schifo oggi è una realtà, significa che qualcuno lo ha immaginato… e poi pianificato!

UKI: Oggi ho la luna storta!

ADAM: E perché no!?

UKI: Mi fanno incazzare i menefreghisti: vili e abulici come le marchette di chi lo fa per l’ultima borsa del momento o di uomini che si fanno succhiare l’uccello da chi non gli chiede di tirar fuori neanche le palle… Pivelli! Nessuno di loro ha una sola cicatrice.

ADAM: Eppure la vita ne lascia tante.

UKI: Hanno solo traumi, paranoie di plastica.

ADAM: Forse si tratta di una specie di istinto di sopravvivenza!

UKI: Bè sai, il mio Sistema Centrale ha un software in codici numerici: è così che hanno alterato la mia nuova vita! Cosa ti ricorda?

ADAM: Che dovresti apprezzarne l’attività!

UKI: Come per l’istinto: un “programma” indispensabile: è naturale, perciò vitale!

ADAM: Sarà che oggi tutto ciò che ci circonda fa pensare che la tragedia è dietro l’angolo!

UKI: Si tratta di un codice binario, con i soliti due simboli: 0 e 1! Acceso/spento, luce/oscurità, amore e terrore! Le due emozioni fondamentali dell’essere umano: per la psicobiologia sono paura e gratificazione!

ADAM: Te ora mi fai paura!

UKI: Tu opti sempre per fare lo pseudo-scettico dei miei coglioni!

ADAM: Cerco solo di capire cos’è vero: cosa è giusto o ingiusto!

UKI: È per questo che sei un’imbecille! Questo tuo Sistema binario, giusto/vero, si basa sulla ratio! Non è biologico. Tu sei ancora tra quelli che pensano che un paralogismo basato sulla sola “razionalità” formale possa consegnarci la verità? Puah!

ADAM: Ci sono voluti secoli per raggiungere questo funzionale punto di confronto.

UKI: Ma quale confronto!!! Non capisci il sottile scopo (o “funzione”) del vostro reale scontro? Io credo che spesse volte ciò che non ci riesce di conquistare alla fine non ci piace più! E la storia così non ha mai un lieto fine…

ADAM: Già, la mente fa brutti scherzi!

UKI: No, è la paura che ci tira brutti scherzi quando lavoriamo solo di logica, poiché è in quel momento che la mente si rende vulnerabile! Perché usare una sola risorsa? Ne abbiamo due! 0 e 1: contrazione e distensione, intelletto ed immaginazione! L’importante è che rimaniamo nella biologia, non nell’artificiosità. Però ce la facciamo nei pantaloni, quindi esitiamo diventando la “cosa” più vile dell’universo!

ADAM: Lo siamo stati per millenni!

UKI: Può bastare! E non parlo di coraggio, ma di coscienza!

Siamo solo noi a rimarcare arbitrariamente le frontiere tra il bene e il male, per questo finiamo per non distinguere chiaramente entrambi!

ADAM: In effetti, l’uomo ha il vizio di non tener mai conto di questo problemino!

UKI: L’avevano detto i nostri antenati di fare attenzione a ciò che pensiamo! Invece, guarda cosa sta accadendo nel mondo. Se tutto questo schifo oggi è una realtà, significa che qualcuno lo ha immaginato! Non solo: lo ha anche pianificato!

ADAM: Forse i catastrofisti hanno ragione!

UKI: Continua così e ti nascerà uno tsunami su per il culo!

ADAM: Io non sono un piagnone! E se proprio vogliamo cianciare, è passato il 2012, e siccome quella data non era certo l’innesco, ma solo l’inizio, io non è che sono molto tranquillo, non si prevede mica un’orgia party per quest’era!

UKI: L’ignoranza: un’altra prerogativa contraria al bello della verità!

ADAM: Sarà… ma è una strana coincidenza la crisi che sta scaldando gli animi di tutto il mondo, la rivolta medio-orientale ed africana, quella dell’Europa dell’Est, la controinformazione che smania in rete… Guerre, attentati, epidemie, scandali finanziari, tsunami, terremoti..

UKI: Siamo tutti spaesati in un periodo transitorio. Sembra anche la natura.

Le civiltà antiche conoscevano le stelle meglio di tutti i nostri scienziati messi insieme con il loro tanto esaltato scientismo del cazzo!

ADAM: Quanto è vero! Il solo mezzo scientifico che usavano era la matematica e la geometria: impeccabile però nelle implicazioni astronomiche ed architettoniche.

UKI: La matematica è ancora oggi il fondamento assoluto della scienza! Tuttavia, gli antichi esercitavano tutte e due le risorse umane.. a differenza di noi!

ADAM: Ma cosa c’entra tutto questo con il nostro modo di pensare?

UKI: Le scienze esoteriche si ritagliavano una chiave di lettura anche attraverso implicazioni pratiche di quelle stesse leggi di natura. Oltre all’immanente era importantissimo in natura pure il piano esistenziale, il tutto influenzato dall’energia che ci circonda, “saperi” che tuttavia noi moderni riteniamo superstizioni.

ADAM: In effetti si fa un po’ fatica a dar credito al dot. Maya, non credi?

UKI: Sai perché i Maya parlavano della Fine del Mondo? Della Fine di un’Era? Perché per loro ogni Età del Mondo aveva la sua terra! Tuttavia con Terra s’indicava metaforicamente un piano ideale formato dalla congiunzione dei quattro punti dell’anno, segnati dagli equinozi e dai solstizi! Quando i punti dell’anno venivano determinati da un nuovo gruppo di costellazioni zodiacali, configurate dalla Precessione degli Equinozi, allora, sorgeva una terra nuova, un nuovo mondo… vale a dire una Nuova Era. Nuove rivelazioni cosmiche forniscono nuove filosofie!

ADAM: Ti sei visto qualche film di fantascienza ultimamente?

UKI: Ma non lo dico io! Magari sarà la Fisica Quantistica la scienza che rivoluzionerà il nostro modo di pensare: sarà un nuovo paradigma sociale, culturale e scientifico.

ADAM: E che mi dici dell’Apocalisse!

UKI: Che al solito la Chiesa brulica dei peggiori impostori. Pensa all’Età Messianica di cui parlava l’antica tradizione esoterica dell’Ebraismo. Per la Cabalà fuoco, fiamme e Apocalisse -che altro non significa che: Rivelazione!- sono licenze poetico/mitologiche per significare in verità un imminente (e necessario) cambiamento di coscienza

ADAM: Quindi sta accadendo qualcosa che ha proporzioni cosmiche, non terrestri..

UKI: Tutto nell’Universo è vibrazione, quindi è una questione di frequenza vibratoria: quella del nostro pianeta si sta evolvendo, perciò cambierà anche quella delle onde celebrali. Siamo un ecosistema: avverrà in modo naturale, inevitabilmente.

ADAM: Sintonizzarsi sulla nuova “stazione” dell’energia creerebbe una Nuova Era?!

UKI: E noi siamo il pezzo forte di questa evoluzione! Oggi la fisica quantistica afferma che il mondo non esiste come realtà oggettiva esterna a noi, bensì come estensione del nostro essere. Il mondo non è un’entità indipendente da te, ma si trova dentro la tua coscienza e può solo reagire a ciò che sei tu. Presto ci sarà un completo stravolgimento del modo di pensare l’intera realtà!

ADAM: Ma di che cazzo stai parlando?

UKI: Guarda come ti scaldi! Siamo circondati dalla puzza degli untori dell’esistenza. Tutto questo schifo intorno collasserà! È la legge di Cronos! È naturale che accada. Questi ignavi simoniaci si lamentano pure!!!

ADAM: Perché te la prendi con me allora!

UKI: Perché comincio dal più importante! Te ne accorgi o no che sta cambiando qualcosa?

ADAM: Prenditela con i potenti! Con chi dovrebbe pensare al nostro benessere!

UKI: E chi sono? Chi stai aspettando che ti rimbocchi le coperte?

ADAM: “La mia mammina”..

UKI: Battuta infelice amico mio. Il nostro primo antenato era una donna: l’abbiamo violentata, decretando la stessa sorte per Madre Terra. È da troppo tempo che duelli con il tuo cazzo… il fallo che hai sulla bandiera sporca di sangue!

ADAM: Meglio rapinare una banca e scappare il più lontani possibile?

UKI: Una banca!?! Quelli vomitano peste, i demoni non lasciano superstiti.

ADAM: Prendiamo a calci in culo i politici allora!

UKI: Chi? Gli esattori dei banchieri internazionali?! A che scopo? La politica a queste condizioni è solo corruzione, per questo va d’accordo con la criminalità organizzata!

ADAM: Hai davvero la luna storta oggi! Perché?

UKI: Perché tutti volete fare una rivoluzione fuori da voi stessi!!! Mai più grande stronzata ci fu inoculata dai nostri oppressori!

La natura insegna che un unico sistema vitale non si è mai trasformato dall’esterno!

C’è qualcosa che si muove fin dall’alba dei tempi secondo un complesso codice così inflessibile.. da spalancarsi ancora oggi ad infinite forme e possibilità!

Sulla Terra tra miriadi di flore e faune son passate creature giganti, ominidi, uomini, grattacieli e aerei; ci sono stati giorni solenni, guerre e rivoluzioni; mentre l’oceano, la luna, le montagne sono sempre li. Il sole è sempre li! Giorno dopo giorno, anno dopo anno, millennio dopo millennio… è sempe li, a sorgere e a tramontare ancora una volta. A mantenere in vita il mondo intero!

ADAM: Già, se il sole non fosse li all’inizio di ogni giorno non sarebbe possibile alcuna nuova possibilità: non ci saremmo noi, non ci sarebbe nessuna storia da raccontare!

UKI: Come il fiume, sempre li… benché non sarà mai lo stesso per il fatto del suo scorrere! È il riflesso dell’esistenza!

ADAM: ‘Chi siamo noi?’. Scusa ma ci stava troppo bene questa battuta ora..

UKI: Stavolta è perfetta! Cominci a sentire il profumo della vita e non il fetore che la strozza. Anche se ti stai spaventando di nuovo..

ADAM: Crepiamo freddati… e il mondo continuerà a girare come se niente fosse.

UKI: Te la stai girando di nuovo dove ti fa meno male..

Di fronte quell’imperturbabilità, faremo i conti con la nostra mutabilità… da cui degenera la puzza della nostra corruttibilità! In questo modo, alcuna preghiera può essere udita: la natura non si cura del bene e del male.

ADAM: Già, riconosce solo equilibrio e squilibrio.

UKI: Questa magia è così al di là di tutto.. da abbracciarci allo stesso tempo.

Noi siamo unici: la chiave è il presente!

La luna può essere mezza, può essere tonda… ma non è mai storta!

ADAM: Si lo so: è una legge di natura!

UKI: Esatto! Lo senti anche te il richiamo della civetta? Vedi poi come tutto finisce sempre per riportarci ad un erotico orgasmo!

ADAM: Infatti sai cosa ti dico: ho deciso di lasciare quella porca di Eva… voglio riconquistare la mia “Signora dell’Aria“, nonché mia vera “dolce metà”!

 Fatale

.

.

.

ERVIN LASZLO -L’IMPORTANZA DI UN PARADIGMA OLISTICO

LA VITA SULLA TERRA È BASATA SULLA MATEMATICA FRATTALE

L’UNIVERSO E LA MORFOLOGIA GEOMETRICA DEL COSMO

LA DINAMICA GEOMETRICA “TOROIDALE” CHE ORGANIZZA L’EVOLUZIONE DELL’UNIVERSO

ERVIN LASZLO -COSCIENZA COLLETTIVA

L’UNIVERSO, IL CERVELLO E INTERNET: COME STIAMO CREANDO IL CERVELLO COLLETTVO..

FISICA QUANTISTICA E LEGGE DI ATTRAZIONE

CHE COS’É LA LEGGE DI ATTRAZIONE: FISICA QUANTISTICA, NEUROSCIENZA E PSICOBIOLOGIA SCOPRONO UNA NUOVA LEGGE DI NATURA

INTERVISTA A FRITJOF CAPRA

MADRE TERRA E L’UOMO…

Share Button
Written By
More from Andrea Fatale

Bill Viola: “Naissance à Rebours” e l’eterno ciclo della vita

Grande data per la DHC/ART Foundation for Contemporary Art: arriva infatti al...
Read More

13 Comments

  • questo è tra i miei dialoghi preferiti…nutro anch'io un'avversione verso gli indifferenti alla causa esistenziale e sociale
    grazie uki

  • SPETTACOLARE
    avevo sempre visto questa manfrina del 2012 come una cazzata e balle al vento! ma sotto questa nuova ottica, laddove sono i nostri pensieri e le nostre scelte a creare il nostro futuro, catastrofico o meraviglioso, mi riesce meglio di capire il succo del discorso.
    E poi qui ci sono un paio di informazioni meritevoli e inconfutabili con cui non si può oggettivamente non essere d'accordo. La natura è un dato della realtà, e se è lei che evolve, evolviamo anche noi.
    bellissimi i video, illuminanti!
    grazie ancora uki! 😉

  • è impossibile fare una rivoluzione fuori da noi stessi!!!!
    è profondamente vero…dobbiamo partire da noi, dentro di noi… fra un po' qui cambierà tutto, dobbiamo prepararci

  • mi sembra un chiaro, avvincente e perfetto spaccato della nostra situazione esistenziale..mi ritrovo in ogni riga, alcune volte sono spaesato e ingenuo come Adam, altre sono disincantato e tagliente come Uki..
    credo sia il caso di divulgare queste condivisioni, di farlo in questo modo dico, con questa matura scaltrezza..con la stessa chiave di lettura, preoccupandoci di vivere il presente semplicemente attraverso il nostro stato di natura, il "piacere dell'etica"… questo ripristinerà un futuro compromesso

  • credo infatti che bisognerebbe riequilibrare ragione e immaginazione… la metafora dello 0 e 1 è buona per capire che se finora l'occidente si è concentrato solo sulla prima, scadendo in un'esagerata razionalità, lo scientismo limitante…, e l'oriente è rimasta ancorata solo alla spiritualità, e i fondamentalismi religiosi ne sono un esempio, bisogna allora ritrovare l'equilibrio tra queste due risorse. unire oriente e occidente su un'etica globale.. questo salverà la terra dai nostri pensieri negativi e catastrofici

    • profondamente vero. come un altro punto importante penso sia proprio quello che dovremmo iniziare a intendere la rivoluzione come un fatto rivolto a noi stessi, alla nostra coscienza e crescita personale… come intende qui uki

  • l'unica realtà che possiamo prendere in considerazione è il presente.
    presente come "essere", attraverso quei meccanismi interiori che ci fanno così come siamo. Questa è "consapevolezza"!!!

  • "C’è qualcosa che si muove fin dall’alba dei tempi secondo un complesso codice così inflessibile.. da spalancarsi oggi ad infinite forme e possibilità!"
    credo che questo sia mil segreto per comprendere l'intera esistenza. è tutto qui:
    l'ordine della natura trasformato in caos dalle percezioni della nostra mente!
    articolo stupendo!

  • non avrei saputo tradurre meglio tutto quello che mi sconquassa la testa, tutte le emozioni che provo oggi di fronte questa società, come mi sento al cospetto della vita e del nostro pianeta! credo che la conclusione dell'articolo faccia riferimento a Lilith.. mi sento chiamata in causa dalla presa di coscienza di Adam… sono sicura che Uki volesse qui riportarci all’origine di ogni male!
    vi adoro! ^-^

  • se ti riferisci alla corruttibilità biologica ti do ragione anche se essa è la normale prassi dell’evoluzione naturale. Sappiamo però che la corruttibilità è dovuta a quello che noi definiamo orologio biologico che per ricerche fatte può essere fermato o almeno rallentato di molto. Matusalemme, sempre che sia veramente esistito, è una prova. Il sogno dell’uomo è l’eterna giovinezza che nel peggiore dei casi starebbe a significare l’immortalità del corpo……La Natura non si cura del bene e del male in senso umano del termine ma sicuramente ricerca il “meglio” e questo dovrebbe farci riflettere .Ovviamente essa poco si cura del “tempo dell’evoluzione” che come sappiamo si svolge in evi e non in anni a noi percepibili; ben lo sappiamo in quanto noi siamo un prodotto delle scimmie antropomorfe. Per quanto riguarda la “Verità” ci sarebbe da fare osservazioni e molte sono le teorie al riguardo, quasi tutte difettano però nel considerare li nostro Io, Sè o quant’altro si sia inventato su di noi e che noi in questi quattromila anni di Storia conclamata non siamo ancora riusciti a comprovare in modo certo. Certo è, che almeno personalmente mi piacerebbe pensare di essere una entità che viaggia nello spazio piacendosi di interpretare in modi diversi l’esperienza Umana anche se di fatto a volte questo è piuttosto stancante. La soluzione finale sarebbe quella di appartenere ed essere noi stessi tutto ciò che conosciamo e oltre ma qualche cosa ce lo vieta nei tempi e modi, forse perchè l’Eternità è uno spazio troppo lungo e la noia sarebbe dietro l’angolo……forse :)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.