The Great Divide: “Union” è il portentoso debut album!

Una band capitolina dallo stampo nineties rilascia un disco di grande valore

Autoprodotto e registrato presso Latte Più Studios e masterizzato presso La Zona, missato magistralmente da Gabriele Sorrentino, chitarrista della stessa band, “Union” è il primo lavoro dei romani The Great Divide; un’amicizia che dura da trent’anni che va oltre la musica.
Le canzoni, firmate da Pier Paolo Cianca e Biagio Miceli affrontano temi intimisti e problematiche sociali, cantate in inglese da Mauro Pala, una voce graffiante e potente.

The Great Divide portano in auge il sound hard rock di fine anni ’90 con un carattere originale e prorompente, degno di band che tutt’oggi calcano palchi importanti in Europa e negli Stati Uniti. I cinque componenti della band uniscono a tratti gli insegnamenti di Incubus e Foo Fighters unendo sonorità alla Green Day con venature metal. Il suono è diretto e preciso, delineato da una ritmica scanzonata, naturale, spontanea, accompagnata da chitarre sempre presenti ed amalgamate alla perfezione. Gli arrangiamenti si adagiano di certo su un sound già sentito ma l’ascolto risulta piacevole e sorprendente, quasi dimenticando la provenienza, rimanendo incantato, immaginando paesaggi di un’America che corre davanti agli occhi sotto paesaggi intravisti in TV, dimenticando che questa bomba rock sia di stallo a Roma.

Un lavoro registrato in presa diretta per la guida di tutte le canzoni, lasciando alla fine soltanto le registrazioni delle voci. The Great Divide hanno fatto propria tutta l’eredità del rock moderno americano, duro e melodico, non tralasciando riferimenti all’hard rock classico.
Il gruppo è reduce da un mini tour in Europa dell’est, tornano live al Punkrazio di Pomezia (RM) il prossimo 14 aprile, tornando così a suonare a casa dopo il release party dello scorso febbraio agli ex Magazzini.

Il pubblico affezionato a loro si aspetta un grande live, potenza rock legata a melodie piacevoli non scontate. Un bell’inizio per una band che può volare oltre confine rendendoci fieri di un’idea made in Italy.

.

Evangelos Voutos

Tracklist:
1. RISE
2. SO WRONG
3. LOVESICK DOG
4. BONE
5. KILLING TIME
6. DIVIDED
7. HEROES
8. BAD HABITS
9. GRINDER
10. SLEEPER

Share Button
Written By
More from ukizero

Il Branco: “Via Boncompagni” è il nuovo singolo! [Anteprima Esclusiva]

Esce il videoclip che preannuncia il primo album "Non fate caso al...
Read More

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.