Spartito Gastronomico: Guarda come vongolo!

Un ricettario di buon gusto con una sinfonia di accordi culinari, per uno stile CoUKIsound di piatti inediti!

La Rubrica vuole essere un mix di musica e cucina. Questa nasce dal voler accordare la musica alla buona cucina, suggerendo ai lettori dei succulenti brani, facili da ri-comporre e in grado di accontentare/conquistare/accostare l’orecchio e lo stomaco più raffinato. Canteremo di ricette e armonie di ingredienti, capaci di toccare le note di ogni palato. Cercando di raggiungere ogni volta una tonalità più alta

 

Guarda come vongolo,
Guarda come vongolo,
Con uki…
Poi mi metto comodo,
Poi mi metto comodo,
Con playlist…

È tempo di Vigilia e il mollusco ci calza a meraviglia!
Che siate a dieta oppure no, ascoltare le parole di questa canzone, fatene un mantra e lasciatevi trasportare dal concerto che abbiamo messo su per questo Natale. «L’unico carboidrato che posso mangiare è solo il tuo (spaghetto) “Nudo integrale”»…

Siamo pronti a svelarvi la ricetta segreta sul “come andare in Coma cose” con una giusta dose, di pasta alle vongole!
La sentite nell’aria «la nota più importante che deciderà la sorte delle vostre giornate»…natalizie?

Xmas Traclist:

80 g di spaghetti integrali
100 g di vongole sgusciate congelate
Peperoncino
Sale
Curcuma
5 pistacchi al naturale

Soundtracks:

Prepariamo il nostro palco delle feste cominciando ad occuparci della cottura delle vongole. In una padella antiaderente lasciamole sciogliere con un goccio d’acqua e aggiungiamo del sale, un pizzico di peperoncino e un cucchiaino di curcuma in polvere. Lasciamo suonare il tutto per 10-15 min.
Gettiamoli sale «nell’acqua per fare bollire la pasta, che già bolle piano un po’ come in Alaska» e aspettiamo che cuocia per poi unirla al componimento precedente.

Impiattiamo e grattugiamoci i pistacchi per darle il colpo di grazia.

E se come canta Giovanni Carnazza nel suo primo singolo da solista «Nessuna scelta è indelebile…» è altrettanto vero che il gusto di questa pasta vi conquisterà… per sempre!!!

Dunque ora vorrei fare un appello alla rarissima categoria di uomini da coppia fissa, se avete trovato la donna della vostra vita e volete stupirla preparandole questo regalo di Natale, che aspettate a farlo?
Oh però ve lo dico eh: «se rimane indifferente non è lei»… quella giusta!

E a tutti quelli che alla Vigilia sono per il «fateci mangiare le cozze»… noi vi faremo ricredere optando per le vongole!

Curiosità sulle vongole

Le vongole sono molluschi appartenenti alla classe dei bivalvi e alla famiglia delle veneridae (o veneridi). Il termine “vongole” raggruppa numerosi generi e circa 400 specie differenti in tutto il mondo. Nel nostro Paese le più utilizzate e apprezzate per gusto deciso sono le vongole veraci.
Nella nostra ricetta ho utilizzato quelle congelate già sgusciate, solo per un fatto di praticità. Ovviamente se utilizzerete quelle fresche, avranno tutt’altro sapore.
Dal punto di vista nutrizionale le vongole sono ricche di Vitamina A, fondamentale per lo sviluppo dell’organismo, contengono inoltre fosforo, potassio e proteine, indispensabili per le difese immunitarie del nostro organismo.
Il consumo della vongola è adatto per chi segue una dieta ipocalorica: le carni della vongola infatti presentano un contenuto di grassi molto ridotto e contiene solo 72 Kcal per 100 grammi di prodotto.
L’abbinamento perfetto si sa, è con lo spaghetto.
Sarebbero da provare anche nella fregola sarda se vi piace. Io le ho apprezzate moltissimo.

E adesso non mi resta che mangiarle intonando «let’s dance! Because my love for you, would break my heart in two»..

Tra poco “è Natale” e questo è il nostro regalo speciale per voi che ci seguite sempre con affetto. Sperando vi piaccia.

Che altro dire caro follower ukino, per qualsiasi dubbio, consiglio o curiosità «tu scrivimi, scrivimi se ti viene la voglia». Io sono qua..

 

Veronica Mochi

Share Button
Written By
More from ukizero Read More

9 Comments

Rispondi a stefano Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.