Ritratto di un tossico da giovane

Quasi un’apologia

C’è un modo per giungere alla più completa abiezione. Un modo per bruciare al chiaro di luna amori ed amicizie. Un modo per sigillarsi nella solitudine del proprio corpo. Un modo in grado di distruggere ogni progettualità. Un modo per farla finita con qualsivoglia preoccupazione avendone scelta una più grande. Un modo per dimagrire definitivamente restando scheletrici come marionette a cui sembrano mancare soltanto i fili. Un modo per perdere ogni metodo di misura della realtà. Un modo per farsi inseguire per sempre dalle fiere. Un modo di spezzare la volontà relegandosi alla peggiore rappresentazione di sé stessi. E così via. Ci sono insomma tanti modi nella dipendenza da allucinogeni oppure nella dipendenza e basta. Tanti modi e tutti chiusi nell’opera di questo giovane scrittore americano che certo non brilla nello stile ma avanza nei contenuti o meglio nella descrizione di un cammino immerso nelle tenebre.

 

Titolo: Ritratto di un tossico da giovane

Autore: Bill Clegg

Editore: Einaudi

Collana: Stile libero BIG

Pagine: 204

 

 Piero Maironi

 

Share Button
Written By
More from Piero Maironi

Amor Fou: Cento giorni da oggi, la superficie del tempo

Protagonista del nuovo disco è la gioventù cannibale di oggi, bombardata da...
Read More

6 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.