Quarzomadera: “Il Gregge” è il terzo singolo..

Un no all'omologazione di massa, spesso favorita e incoraggiata dai media, e un sì all'autodeterminazione, anche nelle scelte quotidiane personali più piccole e apparentemente meno importanti

Si intitola “Il Gregge” il terzo videoclip/singolo tratto dall’ultimo album dei Quarzomadera, “Apologia del calore“.
Il tema trattato è una forte critica sia nei riguardi di chi cerca di imporre le proprie idee ricorrendo ai metodi della forza, dell’arroganza e dell’oppressione, manipolando inoltre le folle con falsi slogan che nulla hanno in realtà a che vedere con il bene comune, sia verso chi segue ciecamente un tale leader senza spirito critico, lasciandosi assoggettare passivamente e non accorgendosi così degli inganni, delle false promesse e delle truffe che egli nasconde.

Si tratta di un brano, quello del duo composto da Davide Sar (voce, chitarra, bass & keyboards programming) e Tony Centorrino (batteria, percussioni), che esorta quindi a non farsi condizionare da troppi fattori esterni precostituiti dai quali ci ritroviamo talvolta accerchiati, ma piuttosto a seguire percorsi propri dettati dalla cultura, dall’approfondimento e dalla capacità di giudizio maturata attraverso le proprie esperienze: un no all’omologazione di massa, spesso favorita e incoraggiata dai media, e un sì all’autodeterminazione, anche nelle scelte quotidiane personali più piccole e apparentemente meno importanti.

Il nuovo videoclip si avvale della regia, della direzione della fotografia e del montaggio finale di Davide Flores (Gelsopan Studio), poliedrico artista di Monza (ora residente a Bari) che miscela scene girate in varie location, tra le quali una cupa zona aziendale dell’hinterland milanese, il suggestivo Carnevale di Putignano (BA), il tratto ferroviario Monza- Milano, una stazione del metrò di Milano e alcuni interni girati nel proprio studio.

.

> QUARZOMADERA

 

Share Button
Tags from the story
, , , , ,
Written By
More from ukizero

Il manifesto del futurtabagismo

Al limite della provocazione, ricorrendo alla statistica, si potrebbe sostenere che il...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.