Quando eravamo un’isola (io e le mie otto personalità)

Opera di scrittura creativa ed elaborazione fotografica di Edoardo Vitale

L’annosa questione. L’annosa. Oggi è la domenica di fine estate. Tipica.

Ogni estate è a sé.

Io non sono triste, ma vorrei esserlo.

Un tempo lo ero. L’estate che finisce. Non mi tange. Non ho ricordi.

Non ho memoria.

Ho preso il brutto vizio di fumare sigarette prima di fare colazione. Un tempo era un tabù. Adesso mi sveglio prestissimo.

Fumo una sigaretta.

Mi rimetto a letto.

Anziché diminuire. Come dovrei.

Il mio peso corporeo cade a picco.
L’annosa questione della domenica di fine estate. Non sono triste. È un peccato.

L’estate è bella.

Non sento più niente. Ho perso gli stimoli. Devitalizzato.
Non sono isterico, né cattivo. Tutt’altro. Non comprendo la cattiveria. Non concepisco le cattive azioni. Per me siamo degli esseri buoni.

State calmi. State tutti calmi.

Dilapiderò i progressi.

Non concepisco i problemi e le azioni ingiuste. Non mi do pace. È per questo che reagisco male.

E allora sì, divento spietato.

di Edoardo Vitale

 

 

Foto: “Donna in abbigliamento serale non idoneo per il clima di fine estate con vento di fine estate che soffia dietro

di Edoardo Vitale

Share Button
Written By
More from ukizero

“Politicamente Corretto”: La dittatura dell’ipocrisia

Ognuno pretende, ma dimentica il dovere... per esempio quello di non rompere...
Read More

10 Comments

Rispondi a viky84 Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.