Porno Treno

Riprese hard su rotaia duranti le regolari percorrenze. E' il filone porno di un attore Svizzero

Visto che la scorsa volta ci siamo occupati di porno in volo (“Porno Fly”, il porno trasmesso sui voli Ryanair) come non potevamo occuparci dell’altro mezzo di locomozione per eccellenza: il treno.

Anche se ormai relegato in un ruolo secondario, di certo non è secondo a nessuno in quanto storie amorose, erotiche e anche porno.

Michael Ryan (buffa assonanza con il nome Ryanair) 32 anni, produttore e attore svizzero di film hard, è il portabandiera di un genere di pellicole che hanno come ambientazione i vagoni che sfrecciano su rotaia, con riprese effettuate live durante le regolari percorrenze.

Ho già girato una decina di film, l’ultimo risale a 3 mesi fa“, dice Micheal. “Trovo il contesto dei vagoni ferroviari molto eccitante. E andrò avanti, facendo attenzione a non farmi beccare“.

Ore e ore di materiale registrato senza mai essere scoperto, a parte all’inizio della propria avventura pornotrenistica, circa 7 anni fa, quando l’attore fu colto in flagrante da due agenti della polizia ferroviaria. “È stato abbastanza umiliante. Ma una volta giunti in commissariato, ci siamo fatti quattro risate con i poliziotti e me la sono cavata con una multa” –  ha dichiarato sull’accaduto. Ovviamente questa esperienza gli ha fatto capire che doveva studiare altri stratagemmi per non essere colto sul fatto, tanto che anche i portavoce delle ferrovie elvetiche hanno confermato di non essere a conoscenza di casi recenti a bordo dei loro treni. “Nessun caso ci è stato segnalato da clienti, controllori o agenti della polizia ferroviaria” – hanno precisato.

Intanto Micheal, continua imperterrito il suo lavoro. “Questi video girati sui treni sono scaricati 3 volte di più rispetto a quelli tradizionali” spiega, tanto da averne fatto ormai la sua unica fonte di sostentamento, considerando che per ogni suo film scaricato gli vanno in tasca 9.50 franchi (circa 8 euro).

Prendo sempre il treno tra Winterthur e Zurigo, semplicemente perché vivo a Winterthur. Le riprese vengono effettuate nei 30 minuti di andata e nei 30 minuti di ritorno. Alla fine ho sempre abbastanza materiale per un film di 30-40 minuti“. Spiega Micheal, per poi aggiungere: “Una volta c’era un altro passeggero nel vagone, ma siamo stati silenziosi e credo che non si sia accorto di niente“.

Insomma, se passate da quelle parti non possiamo che auguravi: Buon viaggio!

Marco Caponera

Share Button
Tags from the story
,
Written By
More from Marco Caponera

Super Rocco alla riscossa!

Il noto attore porno dichiara di essere stato vittima delle perversioni di...
Read More

6 Comments

Rispondi a Omar Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.