Porno Preservativo

I rischi del mestiere e la crisi dell’industria cinepornografica

Era scoppiato un casino, o il casino, per essere più attinenti.

La notizia che un attore porno americano fosse risultato positivo al test dell’HIV, aveva gettato nel panico l’industria cinepornografica statunitense.

Le riprese erano state interrotte in tutti i set, era scesa in campo la polizia e l’Fbi e possiamo immaginare anche qualche reparto speciale tipo C.S.I con provette e lampadine, tutti intenti ad esaminare tracce di sperma e sangue sui set pieni di tanga e dildo multicolori.

La paura era tanta, visto che ogni attore porno “gira” scene di sesso con sette partner diverse a produzione, che a loro volta girano con altre sette, fino a moltiplicare il numero per una radice quadrata impossibile e pericolosissima.

Nel giro di pochi giorni il panico aveva portato anche all’ipotesi di vietare pellicole girate senza preservativo, cosa che, a detta dei produttori avrebbe fatto calare il mercato in maniera vertiginosa.

E non avevano tutti i torti perché, diciamocelo, vedere una tipa che fa una fellatio ad uno con il preservativo, magari con i rumori dell’attrito della gomma, rischia di generare l’effetto inverso per il quale era stato pensato.

E poi, questo fatto avrebbe alimentato il mercato clandestino del porno senza preservativo. Avremmo avuto spacciatori appostati vicino ai sexy shop ad adescare clienti desiderosi di roba proibita: “Hey, ho due Dvd senza preservativo, te li faccio 12 euro l’uno. Interessano? E’ roba buona, vai tranquillo”. E magari anche siti internet introvabili, con sede in qualche isola del pacifico per aggirare le norme pro-preservativo. Insomma, sarebbe stato curioso.

Come sarete curiosi di sapere parchè sto parlando al condizionale.

Semplice, perché giusto oggi si è scoperto che l’attore in questione è risultato un “falso positivo”, pertanto, tutto ciò torna nel mondo delle ipotesi, mentre l’industria del porno, dopo il venerdì nero-rosa è già ripartita in pompa magna.

Altro che l’economia mondiale.

Marco Caponera

Share Button
Tags from the story
, ,
Written By
More from Marco Caponera

Porno Animali

Un video hard per sensibilizzare la gente sugli argomenti animalisti
Read More

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.