Porno Amanda

Amanda Knox nelle mire di una casa di produzione pornografica... la sceneggiatura è servita?

Adesso che, come cantava Al Bano, Amanda è libera, è pronta ad accogliere la vita a braccia aperte. Come la si metta la si metta, questa ragazzotta americana di buona famiglia, è diventata un personaggio. Per tanti rimane una che si è fatta 4 anni di carcere ingiustamente, vittima di chissà quale complotto o errore giudiziario, per tanti altri, una che ha ammazzato un’altra ragazza e basta. E il suo essere un personaggio non poteva che non interessare i media, quelli americani poi, con queste cose ci vanno a nozze. Ma non ci saremmo mai immaginati (vista la componente sessuale e ambigua del presunto delitto a lei imputato) che tra le varie proposte arrivatele (scrivere un libro, una miniserie tv, interviste a destra e a manca, reality show) ci sia quella di Steve Hirsch, capo di una casa di produzione, la Vivid Entertainment“, che ha dichiarato al sito di gossip Tmz di essere pronto a offrire un lavoro ad Amanda Knox. «Vorremmo darle l’opportunità di essere nostra portavoce e di rappresentarci agli eventi di settore», ha detto Hirsch, aggiungendo che «Non ci sarebbe nudo né sesso. Naturalmente ci farebbe piacere parlarle, se volesse andare in quella direzione ma è lei che deve decidere». Da Amanda non è ancora arrivata nessuna risposta, ma di certo pensarla in un film hard, c’incuriosisce assai. Più che altro, perché ci viene da pensare alle sceneggiature che potrebbero adottare.

Lei che va ad una festa, si concede a tutti e poi li uccide, aiutata dall’inserviente di colore?

Amanda in carcere, piena notte. Un secondino inizia a parlarle dei problemi di ricezione della sua Tv, poi lei si spoglia, fanno sesso, e lei lo uccide a colpi di lametta per le gambe?

Oppure non saprei, per spingersi proprio sul fantasioso, lei organizza un festino con degli amici, ma sono così fuori di zucca per via di tutto quello che hanno bevuto e fumato e non solo, che una delle partecipanti ci rimette la vita durante un gioco erotico (Porno Garage ndr). Ma invece di dire di aver fatto una stronzata, va a finire che lei dopo 4 anni in carcere se ne torna in America per girare video porno. Potrebbe reggere come sceneggiatura, credo.

Marco Caponera

Share Button
Written By
More from Marco Caponera

25 Aprile, siamo liberi di crederci liberi

Il 25 Aprile di tanti anni fa, tanta gente si ammazzava per...
Read More

4 Comments

  • …a quanto pare, oggi, l'unico modo per trovare lavoro é diventato l'aver commesso qualche efferato delitto…

    (vedi: wanna marchi, la franzoni, angelo izzo, gli ex nazisti, che si sono riciclati in America del Sud, i pluripregiudicati, che dopo aver commesso rapine a mano armata ed omicidi, sono stati reclutati in una notissima fabbrica di elettrodomestici che si trova nel Sud Italia, etc., etc.)

    …e c'é gente onesta, che proprio perché onesta, muore di fame…

Rispondi a Edoardo Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.