Noir & The Dirty Crayons: “Paratechnicolor” è il disco d’esordio

Potente ma allo stesso tempo ballabile e diretto, il disco d'esordio della band bergamasca è uno spaccato di quotidianità, volutamente esasperato da testi ironici e taglienti in cui sonorità tipicamente rock si intrecciano a partiture pop ed influenze elettroniche

Si intitola “Paratechnicolor” ed è il disco di esordio della band bergamasca Noir & The Dirty Crayons.
Anticipato lo scorso 8 marzo dal video-single “Autodafè”, si caratterizza per sonorità tipicamente rock che si intrecciano a partiture pop ed influenze elettroniche, il tutto racchiuso in un disco potente ma allo stesso tempo ballabile e diretto.

Noir & The Dirty Crayons rappresentano l’unione del mondo della musica elettronica moderna con sonorità più vintage, il tutto contornato da una spiccata attitudine punk. “Paratechnicolor” racchiude in nove brani, uno spaccato di quotidianità, volutamente esasperato da testi ironici e taglienti.

I temi trattati all’interno dei brani sono facilmente assimilabili alla realtà che tutti viviamo giornalmente, a volte presi bene con la voglia di reagire, altre volte chiusi in casa, protestando sui social.

L’album è stato prodotto da Noir e Valter Sacripanti, hanno partecipato alle registrazioni lo stesso Sacripanti, Nik Mazzucconi, Massimo Ciocca.
Registrato, mixato e masterizzato presso i RecLab Studio di Buccinasco (MI) da Larsen Premoli.


> FACEBOOK

Share Button
Written By
More from ukizero

Essere Robert Plant

«Quando facevamo del nostro peggio, eravamo comunque migliori di tante altre band»....
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.