L’omofobo è un gay represso!

Nuovi studi lo confermano. I vigliacchi attaccano i propri simili

Ormai nel terzo millennio ci illudiamo di essere “uomini moderni”, andiamo sulla luna mentre ancora ci scandalizzano alcune cose; soprattutto se riguardano la sessualità! Omofobi, ecco cosa siamo… ma esaminiamo bene il significato di questa parola.

L’omofobia è la paura irrazionale nei confronti dell’omosessualità, lesbiche, gay ecc…, una sorta di razzismo sessuale basato su pregiudizi.

Secondo recenti studi si è appurato che l’omofobia nasconde in realtà un omosessualità repressa, ovvero gli omofobi sarebbero gay, ma vergognandosene reprimerebbero tale istinto! Allora qui le mie mille curiosità…

Cominciando dal mondo della politica, il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Carlo Giovanardi va in tilt appena Umberto Veronesi esalta l’amore gay… perché va subito in escandescenza? Forse il sottosegretario ci nasconde qualcosa?

La Chiesa poi… capitolo delicato ma essenziale: la Chiesa non tollera gli omosessuali, però “perdona” i ladri, i mafiosi, i pedofili e gli assassini, ma gli omosessuali no!

La Chiesa da una seconda opportunità a tutti tranne agli omosessuali. Il Papa, addirittura nei suoi “discorsi” non tollera gli omosessuali, perché? Perché tutta questa ostilità? Ma non dovrebbe essere proprio lui a parlarci di uguaglianza? Non siamo tutti figli dello stesso Dio? Insomma siamo “uguali” se abbiamo il colore della pelle diverso, una religione diversa e se parliamo una lingua differente, ma non lo siamo se siamo attratti da una persona del nostro stesso sesso! Mah? Cos’è questo istinto che pur andando contro natura è tuttavia così radicato in noi e tanto forte da terrorizzarci? Certo una società dall’omosessualità confusa non esprimerebbe bene lo sciovinismo maschilista che tanto ha dato all’utilitarismo autoritario (del viril maschio) soprattutto in caso di guerra, il gioco preferito della sociodicea maschile… ma c’è di più! Ecco quindi dare il via alle presunte “famiglie del mulino bianco”, dove c’è un padre modello che la sera però sveste i panni di questa perfezione utopica e lasciando la famiglia a casa, si “rinchiude” in uno di quei locali dove può finalmente essere se stesso, senza nascondersi… per poi far svanire tutto all’alba del nuovo giorno. Essere se stessi di nascosto… un sé che si vergogna di sé… questo è terribile!

E’ questo ciò che vogliamo? Nasconderci e far nascondere chi è semplicemente innamorato? O stiamo pagando il prezzo di qualche nostra turpitudine?

Spulciando su internet ho letto di un test fatto a presunti omofobi: a questi venivano fatti vedere video di sesso esplicito, prima etero e poi gay… il risultato? I presunti omofobi hanno avuto reazioni fisiche esplicite anche guardando i filmati omosessuali!

Quindi da qui l’ardua sentenza… l’omofobia non è altro che omosessualità latente… cari i miei culattoni!

Sara di Marzio

 

Share Button
Written By
More from ukizero

Locali Segnalati CASTEL GANDOLFO (RM)

Segnala QUI il tuo locale e lo inseriremo il prima possibile. •••••...
Read More

9 Comments

  • Questa e' la piu grossa cazzata che ho sentito nell ultimo decennio… comunque non si chiamano gay (non siamo in inghilterra) ma FROCI…

  • devo dire che pur essendo frocio.. il nervo a ragione !siamo diversi e x questo ci attaccano..no xche sono come noi.. quest articolo e' un po' una cagata

  • l'articolo, o meglio, la ricerca scientifica che lo ispira.. non dimostra che gli omofobi sono come i froci, afferma in realtà che i principali oppositori dell’omosessualità altro non sarebbero che omosessuali mancati. Che l’omofobia sia paura di essere omosessuale è scritto persino su Wikipedia!!!! Per primo lo stesso Freud ha teorizzato che le nostre paure altro non sono che desideri nascosti e repressi per paura, appunto, di realizzarli. Applicato alla psicologia sessuale, i dati mostrano un quadro abbastanza ben definito. Questo tuttavia non significa che gli omofobi siano uguale ai froci, non c'è dubbio, ne che tutti gli omofobi siano froci mancati (tra l'altro questa è una delle tante pseudo-ricerche fatte in questo senso che lasciano il tempo che trovano) significa solo che gli omofobi sono persone la cui coerenza non è il loro forte, sono persone con delle problematiche psicosociali… sebbene non si possa generalizzare neanche in questo senso. Quindi a me l'articolo è piaciuto per il solo fatto di aver ripreso questa notizia e averla riportata in modo sarcastico per far riflettere ancora una volta su queste problematiche sociali… Il taglio dell'articolo è molto ironico… tutto qua.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.