La tempesta solare ci sta trasformando?

Stiamo vivendo un anno di eventi cosmici straordinari. L'uomo sta comprendendo i propri errori e cerca di porne rimedio, uno di questi è la Green Economy

Nel 2012 abbiamo assistito al transito di Venere sul Sole: secondo il simbolismo esoterico in questi 13 anni, dal 5 gennaio 1999 ai nostri giorni, ci sarebbe stato un riequilibrio dopo 5.125 anni di dominio di forze mascoline. Il 6 giugno 2012, secondo la leggenda Maya, c’è stata la discesa sulla terra di “Kukulkan”: la “coscienza cristica”. Questo avvenimento implica, o meglio vuole indicarci, probabilmente l’inizio di una nuova epoca orientata alle piccole percezioni, alle percezioni sottili, all’empatia e alla telepatia, un’epoca ispirata anche da forze femminine. Così, gli scienziati affermano che il nostro sole è entrato in una di quelle fasi che l’astrofisica definisce “fase attiva” e ci rimarrà anche per tutto il 2013: è in corso la più grande tempesta solare degli ultimi cinque anni. Tra gli eventi che il cosmo ha in serbo per noi in questi anni, ci sarebbero le alterazioni nel campo magnetico della Terra provocate dalle tempeste solari, esse potrebbero alterare la nostra percezione del tempo e della realtà, e a seconda della nostra preparazione, produrre esperienze di tipo mistico, cambiamenti di coscienza e nella consapevolezza, allucinazioni e forse anche poteri mentali (riattivando parti del cervello finora inutilizzate). Gli incidenti delle ultime settimane sono la prova evidente che la luce sta permeando la coscienza collettiva mentre il mondo assiste al potere delle persone che si sono unificate in un certo proposito. Uno di questi, sembrerebbe essere lo sviluppo della Green Economy.

 

 

Lo scienziato e biofisico tedesco Dieter Broers da oltre 30 anni indaga gli effetti dei campi elettromagnetici sugli esseri umani, ed è uno dei pochi che ha toccato il tema del “2012” con una visione realistica, scientifica e con una buona dose di speranza.

Lo scienziato ha scoperto come le eruzioni solari possono influenzare il sistema nervoso centrale, tutte le attività del cervello, insieme al comportamento umano e tutte le risposte psico-fisiologiche (mentale-emotivo-fisico).
Sebbene siamo adiacenti ad una delle ciarlatane teorie che tanto vanno di moda in questi tempi, e che hanno ovviamente bisogno di ulteriori conferme, una cosa è certa, sembra davvero essere giunto il “tempo della conoscenza”. Chi ha sempre cercato la verità in se stesso, cercando nel proprio Io e sondando la propria personalità, si troverà a proprio agio, o perlomeno sarà maggiormente pronto al cambiamento cosmico che si sta attuando in questo nostro secolo: a quanto pare, secondo alcuni esperti (non solo ciarlatani..) in questo istante il sole, aumentando le eruzioni solari, sta emettendo forti cariche di elettricità che investono l’intero nostro pianeta e non soltanto sulla corteccia terrestre e sul sottosuolo, tutto ciò rende la terra viva e immerge tutti i suoi abitanti nel suo cambiamento naturale.

Il dot. Broers afferma che le tempeste dovute all’attività solare del 2012 e del 2013 provocheranno non solo uno stato alterato sconcertante, ma anche stati estremamente piacevoli che alcuni potranno denominare “illuminazioni”. Molti pazienti sottoposti a campi elettromagnetici nel cervello ne sono usciti positivamente dalla terapia. È chiamata “terapia di mega-onde” e consiste nel somministrare campi elettromagnetici, identici a quelli che si incontrano nella natura, attraverso dei dispositivi collocati nella testa del paziente. Questa terapia ha ottenuto un altissima percentuale di cure con esito positivo, grazie al fatto che per la prima volta i pazienti sono stati in grado di percepire le “cause” delle loro malattie.
La stessa terapia applicata a pazienti sani e senza problemi ha fatto si che questi pazienti sperimentassero uno stato di coscienza alterato che gli ha permesso di vedere la realtà delle cose di questo mondo sotto altre chiavi di lettura, un’altro punto di vista percettivo-sensoriale, in un contesto molto più grande.

Secondo gli esperti, come effetto di questi campi elettromagnetici sul sistema nervoso centrale, ci saranno persone capaci di espandere la propria coscienza, usare la mente per la telepatia, le guarigioni, sensazioni e visioni mistiche, esperienze che sembreranno reali.

Questa “tempesta magnetica” apporterà benessere fisico e mentale a chi si “abbandonerà” di fronte ad eventuali “sensazioni” a lui sconosciute: sarà il coraggio di vivere, senza paura, a mediare tutte le influenze neuro-fisiologiche che questi campi elettromagnetici avranno sul nostro cervello e sul nostro sistema nervoso.

Così nello stesso tempo, ci saranno persone avvolte invece dal manto della paura, esse potrebbero divenire aggressive e addirittura pericolose, perché imbrigliate dal malessere, tipo ansia, depressione, mancanza di realtà, stati allucinatori provocati dalle tempeste geomagnetiche.. Insomma, l’indole profonda della persona si scoprirà, saremo il frutto delle nostre esperienze passate, ma non mancheranno anche i cambiamenti per il bene collettivo e mondiale.

 

Altra cosa certa, è che l’uomo è sempre più consapevole che lo sfruttamento del nostro pianeta ci porterà alla rovina: economica, ecologica e umana. È stato il messaggio della Giornata Mondiale dell’Ambiente che si è celebrata il 5 giugno 2012, non so se è un effetto delle tempeste solari sulla nostra “consapevolezza”, ma rimane il fatto che se ce la faremo: la Green Economy genererà presto 60 milioni di posti di lavoro nei prossimi anni.

Di fatto, la crisi economica mondiale si potrà vincere soprattutto con la Green Economy, l’unica ormai in grado di generare ricchezza, rilanciare lavoro, razionalizzare lo sviluppo, ecc… Da Algeri a Auckland sono già 8mila le comunità del mondo registrate all’evento con il loro impegno concreto nella green economy. Tra queste, l’Unep mette in luce il Bosco Verticale di Milano, “città italiana famosa per la moda ma tra le più inquinate d’Europa”, con il progetto di un grattacielo costruito con e dalle piante, dall’ambizioso obiettivo di rivoluzionare l’edilizia.

Nel sottosuolo sociale qualcuno sta iniziando a prendere coscienza; ci sono progetti, idee, piani di sviluppo, ecc… In sintonia con l’attuale evoluzione dell’intero universo abbiamo già visto come gran parte dell’umanità comincia a cambiare “forma mentis”: il coinvolgimento locale è infatti legato ad una mentalità globale sempre più diffusa (vedi articolo: “Cresce il “glocalismo”… mentre si bombardano basi aliene sulla luna!“).

Anche la scienza ci spiega come queste “tendenze consapevoli” iniziano a manifestarsi, ma può spiegarci anche di più.

 

Broers ha scoperto che i campi elettromagnetici che circondano gli esseri umani se troppo alterati possono creare stati mentali simili a quelli causati da droghe allucinogene o dalle esperienze mistiche.

L’alterazione dei campi elettromagnetici prodotti dalle “esplosioni solari” o “tempeste solari” partite dal 2012, potrebbero quindi influenzare il nostro campo elettromagnetico e di conseguenza la nostra coscienza e la percezione della realtà. Si potrebbero provare, nei giorni di alta attività solare, allucinazioni e stati mentali estremamente confusi o piacevoli. Per Broers l’importanza dell’espansione di questi stati mentali, che potremmo chiamare “alterati”, ci permetterebbero di comprendere la crisi globale che vive il pianeta come un sintomo di una malattia che può essere curata.

Nel suo libro “Revolution 2012″ Dieter Broers ci avvertiva sulle tempeste solari: «Gli eventi che il cosmo ha in serbo per noi nel 2012 potrebbero essere paragonati ad avere un bicchiere di succo in cui qualcuno ha messo un po’ di LSD o acido lisergico senza che ne fossimo a conoscenza. In considerazione del fatto che i campi elettromagnetici possono aiutare un paziente a identificare la causa di una malattia, è molto probabile che le forze elettromagnetiche del cosmo possano rendere il genere umano consapevole della malattia che sta attaccando il nostro pianeta. Ci sono le condizioni per un’espansione della coscienza».
I venti solari rilasciano particelle ad alta energia che possono creare fenomeni come aurore boreali ma possono anche interferire nelle reti elettriche, disturbare le comunicazioni e abbrustolire i satelliti. Nel 1859 ci fu la più grande tempesta geomagnetica mai registrata che causò l’interruzione delle linee telegrafiche e produsse un’aurora boreale visibile in latitudini inusuali come a Roma, in Giamaica e a Cuba.

 

Collegando tutto questo con le profezie Maya, pensiamo al 28 ottobre 2011, una data che ha coinciso con il giorno sul calendario Maya in cui tutti e “nove i livelli” sono stati completati -i Maya sviluppano il loro calendario su nove onde o livelli ciclici. Tutte le potenzialità dell’uomo, secondo la leggenda, da questo momento in poi possono manifestarsi. Tornando ai nostri ultimi livelli, ovvero il periodo che stiamo vivendo, secondo le profezie in questi tempi la coscienza assume il compito di rompere il dominio maschile degli ultimi cinquemila anni (patriarcato, domino dell’economia e della tecnica, guerre…), conducendoci a un’emersione del dominio della dimensione femminina (collaborazione, creatività, arte…).

Secondo gli esperti sulla civiltà Maya e qui riportiamo il pensiero di Marco Fardin, divulgatore in italia del lavoro di Carl Johan Calleman, l’onda di cambiamento non sarà indipendente dal libero arbitrio umano. Tutto dipenderà dalla coscienza della nostra possibilità di scegliere e dalla consapevolezza della nostra potenzialità creativa.

Non saranno delle date esterne a cambiarci ma la nostra attiva partecipazione al processo di evoluzione.

Secondo il calendario Maya avanziamo verso la Coscienza d’Unità (9 Onda), ovvero un campo collettivo di Coscienza, non più di sola natura fisica ed elettromagnetica, e quindi mediato finanche dalla tecnologia e dalla rete ad esempio, ma organica. Il punto preciso di inizio di questo processo è stato il 5-6 giugno 2012, ovvero il secondo transito di Venere (che abbiamo potuto vedere con la sua parziale eclissi sul sole).

Ebbene, un evento del genere ha preceduto e anticipato Rio20, vertice mondiale sullo Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite, dove ai grandi della terra sono state mostrate proprio quelle attività virtuose. E poco importa se Obama non ci sarà stato perché troppo preso dalla sua campagna elettorale, anche la Merkel e Cameron hanno disertato per i troppi impegni legati alla crisi economica. I cambiamenti stanno nei fatti. In effetti anche Obama è stato costretto a cavalcare negli Stati Uniti i segni di rinascita economica legati, guarda caso, proprio al boom delle rinnovabili nel suo Paese. Il suo cavallo di battaglia per la rielezione è passato da lì, da quel record di 3,5 milioni di nuovi posti di lavoro garantiti negli Usa da aziende della green economy, che ha già superato il numero di dipendenti del settore delle energie fossili e si piazza subito dopo il settore dell’It, l’information tecnology che ha reso grande l’America.

La Germania non è stata a Rio20? In Europa è comunque il Paese che ha investito di più in questo senso, con 30 miliardi destinati all’uscita dal nucleare e al rilancio delle rinnovabili e 100 miliardi destinati a ristrutturare l’edilizia al risparmio energetico (creando 300mila nuovi posti di lavoro l’anno).
Tutto questo per tenere testa alla Cina, che da Paese inquinatore si è trasformato negli ultimi anni in modello di sviluppo e cambiamento culturale.
La parola chiave è cambiamento, presa di coscienza collettiva. Identificare i problemi da noi causati e porre rimedio, immediato, per l’avvio al bene comune, la collettività, base della coabitazione pacifica e organizzata per un fine comune (..delle prime tribù apparse sulla terra).
Vivo l’esaltante sensazione d’essere nell’ingranaggio cosmico, nella fase di cambiamento, che il sole fa ogni 11 anni, emettendo radiazioni al di sopra delle normali emissioni, creando attorno a se un magnetismo che sempre ha affascinato e ispirato filosofi e l’arte in generale, attendendo lo stato di grazia, la musa mistica e inafferrabile, che sempre torna e vive nella nostra realtà. Le dimensioni aprono nuovi mondi, paralleli al nostro materiale, solo la coscienza è in grado di varcare questo sottile confine.

«Alcune tempeste solari di forte magnetismo potrebbero essere sufficienti per modificare la nostra realtà. Le allucinazioni sarebbero il primo segno che stiamo utilizzando nuove aree del nostro cervello. Ciò che seguirà è un territorio sconosciuto. Poteri mentali? Telepatia? Proprietà quantistiche? Realtà parallele? Altre dimensioni?», si chiede il dot. Broers.

Secondo Mitch Battros, di Earth Changes Media: «Una delle profezie più conosciute degli Anziani Maya è il messaggio di un cambiamento di paradigma nella nostra epoca. Nelle parole dei Maya, si dice che ora siamo in un momento di “cambiamento e conflitto”».

 

> Il cambiamento è in arrivo “dall’esterno” per mezzo di fenomeni naturali, disturbi di origine celeste (eruzioni solari) e traumi artificiali autoinflitti dall’uomo.

> Il conflitto invece, nasce “dall’interno” in forma di sfide personali, dolore, confusione, depressione, ansia e paura.

Le eruzioni solari e le onde di fotoni stanno cambiando il tessuto stesso della nostra realtà fisica in quanto hanno un potente effetto sul nostro livello fisico cellulare, provocando il risveglio e la purificazione della nostra memoria cellulare.

Spesso si fa esperienza di queste energie come vampate di calore o sensazione di riscaldamento in alcune parti del nostro corpo. Le nostre emozioni più basse sono l’energia a bassa frequenza archiviata nelle nostre cellule dalle esperienze passate e dai traumi che abbiamo incontrato e mai trasformato o risolto, e quindi sono state archiviate come memorie cellulari (Wilhelm Reich ha dimostrato chiaramente nei suoi studi psicanalitici, e successivamente anche per mezzo di strumenti ed effetti fisici queste cose, da cui nacque la scoperta della “corazza emozionale” e dell’energia Orgonica).

L’energia fotonica è un’energia di frequenza molto più alta che spinge in alto la frequenza emotiva più bassa in modo da poterla calibrare con la frequenza più alta… e così ci ritroviamo a rilasciare queste emozioni particolari senza sapere perché.

I vari elementi del nostro progetto di vita sono interfacciati nella coscienza cellulare e quando il progetto viene amplificato attraverso le energie dei fotoni, diversi elementi del progetto raggiungono la nostra coscienza e cominciamo a ricordare lo scopo della nostra anima. Verremo così spinti a fare cambiamenti nella nostra vita, sarà un processo naturale.
Il raggio cosmico sta dimostrando la sua vera esistenza, apparso come oscuro presagio e messo al bando dall’ignoranza del pregiudizio, ora accresce la volontà di scoprire la vera natura della nostra esistenza. Questo “raggio solare” è la forza trascendete dell’Essere cosmico, è l’Esseità assoluta che genera la Vita -lo stadio fondamentale dell’energia che permea il cosmo, il vuoto quantico lo chiamano i fisici, il sole ne è la sua più importante manifestazione per la nostra esistenza. Per questo il Sole è sempre stato la rappresentazione visibile dell’Essere divino e invisibile, e per lo stesso motivo alla base di ogni religione ci sono dèi solari, da Krishna, Mitra passando per il Sol Invictus fino al Cristo.

Questo “raggio divino” crea attorno a noi catene di empatia del benessere (chi può negare di sentirsi sempre bene di fronte una splendida giornata di sole..), perché è questo l’effetto delle sue frequenze energetiche sulle vibrazioni della nostra realtà, sul nostro cervello e nel nostro DNA, esso ci accoppia e ci amalgama nell’atto di risollevare le nostre coscienze per metterci di fronte al fatto che siamo gli artefici del nostro futuro.

Violanera

 

 

Fonte: Dieter Broers

 

Cause ed effetti delle tempeste solari e geomagnetiche nel 2012

Collegamenti tra le tempeste solari nel 2012 e la tradizione esoterica biblica

Come creare “città verdi” e posti di lavoro con la Green Economy

Share Button
Written By
More from Viola Nera

La strage degli innocenti antenati

Gli sciamani vengono sterminati: stavano per rilevare antiche sapienze troppo scomode per...
Read More

28 Comments

  • illuminati.. davvero bella Gabry ^-^ non tutto il male viene per nuocere..magari farà molto caldo, ma potremo immaginare sempre di stare immersi in acque fresche– visioni..solari

    • sulle interrelazioni tra campi magnetici e pure con le onde cerebrali c'è una bibliografia sconfinata in scienza manuale!!!! 😉

  • finora questa storia delle tempeste solari doveva essere solo un cataclisma o un problema per i sistemi di comunicazione.
    a quanto pare può influenzare anche i nostri campi elettromagnetici, e poiché noi siamo fatti di energia, cioè vibrazione, questo può essere vero. chissà cosa ci accadrà.. :O

  • Mamma mia…uki sta diventanto il sito delle cazzate, peccato, all'inizio mi sembrava meglio e che potesse diventare davvero fico.
    Adesso invece è solo pieno di stronzate pseudoscientifiche senza alcun fondamento.
    Un lettore deluso.

  • siamo delusi anche noi.. nel sentire che, anche se le teorie sono basate su studi scientifici, qualcuno ancora ''le possa ritenere cazzate''.. ma qui tutti sono liberi di esprimersi ^.^

  • in effetti non mi pare neanche che uki si sia mai presentato come un portale scientifico. anzi, ha sempre indagato quelle che vengono chiamate "pseudo-scienze" attraverso le opinioni degli autori. ci sono tanti articoli sulle cose più bizzarde ed assurde del momento. si può essere d'accordo o no… non c'entra uki qui, in questo caso ad esempio si è fatta informazione sulle teorie del dot. Broers. bastava scrivere che non si era convinti delle sue teorie e si sarebbe aperta semmai una discussione… non un insulto.
    una lettrice delusa dalla solita ottusaggine!
    p.s- interessante articolo!

  • in fondo fin dall'inizio l'autrice usa il condizionale… che poi simpatizzi/empatizzi con le teorie di broers è chiaro, però sono d'accordo con emi, uki non è un portale scientifico, è ben altro, forse molto di più!

  • ma se è chiaro, ovviamente dimostrato, che l'elettromagnetismo influenza gli apparecchi elettrici (lo sanno anche i bambini), è anche normale che possa influenzare le nostre onde cerebrali, il cervello, ecc…
    quante volte ci hanno detto che i cellulari fanno male alla testa??!!!
    l'unica cosa opinabile sono gli effetti descritti da queste tempeste geomagnetiche. insomma allucinazione e cose del genere… ecco questo è da verificare semmai, ma sicuramente ipotizzabile!

  • sappiate che l'HearthMath Institute(un'organizzazione no profit di ricerca ed educazione di fama internazionale) ha documentato il campo di energia che circonda il cuore, che si estende al di là del corpo fisico. Si tratta di un campo di energia elettromagnetica che ha la forma geometrica di un toroide, di 1,5 e 2,4 metri circa di diametro.
    Il campo elettrico del cuore come è misurato dell'elettrocardiogramma (ECG) è all'incirca 60 volte più potente di quello generato dalle onde cerebrali registrate da un elettroencefalogramma (EEG). La componente magnetica del campo del cuore è all'incirca 5000 volte più potente di quella prodotta dal cervello e può essere misurata a diversi centimetri di distanza dal corpo tramite uno strumento a Superconduzione di Interferenze Quantiche (SQUID) basato su magnetometri.
    In sostanza, potete ben capire come per risonanza questi campi elettromagnetici possano sicuramente entrare in influenza con quelli dei venti geomagnetici del sole.
    Così come la luna influenza le maree, poiché l'uomo è composto al 70% da acqua, allo stesso modo noi siamo influenzati dalla luna, soprattutto le donne (vedi i cicli mestruali). Di conseguenza, siamo influenzati anche dal sole, soprattutto quando è in una fase attiva come quella descritta dall'articolo.
    A questo punto, semmai, è da prendere le distanze, come tra l'altro ha fatto uki, dagli effetti descritti dallo scienziato in questione,quelli sono tutti da verificare!
    ciao ciao

    • qui nessuno sta parlando del calendario maya!!!! perchè continui a far finta che nell’articolo non ci sia anche una buona parte dedicata a teorie scientifiche!
      non sono qui a difendere l’autrice di questo articolo o questo blog, ma comincio a prendermela contro questo razionalismo ottuso che è ancora convinto di poter spiegare tutto attraverso il determinismo o il quantofrenismo. l’oggettività ormai è stata abbandonata da tempo dalla scienza!!!
      su questo articolo, l'unico collegamento opinabile è che dal momento che la fase attiva del sole è già iniziata e passerà per tutto il 2012 fino al 2013, sono venuti naturali i riferimenti alla famigerata data maya del 2012… ecco perché da qui, l'autrice fa una serie di collegamenti con le teorie maya e quelle del dot. broes, ma questa è speculazione giornalistica, è un'immaginario caro all'autore e condivisibile o non condivisibile, in un portale che tratta da sempre l'esoterismo, e non come fosse verità, ma come attualità! Tu puoi riconoscere questi collegamenti come non puoi! Quella è tua opinione, ed è anche naturale che tu sia prudente, visto che si sta collegando un'asserzione scientifica con una profezia.
      Ma, siccome il titolo dell'articolo riguarda un "evento naturale", non puoi controbattere un'asserzione scientifica su tali realtà, su esperimenti cioè fatti da scienziati e su teorie scientifiche ormai accettate e verificate, a meno che te non sia un ricercatore Nasa! eventualmente, puoi dire di avere dei dubbi, puoi informarti o comunque puoi obiettare sulla fattività di questa nuova teoria del dot. broes, non di più!
      Di fatto, al di là dei collegamenti filosofici, nel momento in cui si espongono i fatti, lo si è fatto su argomentazioni oggettive. il succo del discorso di questo articolo sono le influenze elettromagnetiche delle tempeste solari sui campi magnetici degli esseri umani, e qui non c'entrano i maya, ma la Nasa e fior fiori di scienziati e ricercatori!
      credo che tu debba rileggere attentamente l'articolo, senza fraintendere i collegamenti speculari e filosofici dell'autore (che sono solo un aspetto parziale e personale dell’articolo) rispetto al nocciolo informativo del discorso (il titolo, il vero messaggio dell’articolo). tutto qui. potresti denigrare le teorie di Broers, non uki che non produce teorie scientifiche. benché meno la “visione del mondo” dell’autrice, semmai puoi criticare, in un confronto, il suo punto di vista, ecco, questo sarebbe costruttivo in un blog!
      Anche perchè, uki è da sempre un blog che rimanda più all'arte che alla scienza. la scienza, l'esoterismo, ecc.. sono solo gli argomenti di partenza per l'esistenzialità dei blogger, anche dalla presentazione di uki si capisce che è quello l’intento del blog.
      non “serve” sopravvalutare questo portale, serve semmai viverlo!!!

  • un abbraccio Giulia 70- dai sogni si e' passati a varcare i confini dello spazio.. e quanto altro ancora, dalle teorie si farà un salto vero nel futuro .. anche i sottomarini sembravano illusioni impossibili, ma Nemo già respirava nel suo ossigeno..

  • Hmm is anyone else experiencing problems with the pictures on
    this blog loading? I'm trying to find out if its a problem on my end or if it's the blog.
    Any feed-back would be greatly appreciated.

  • Have you ever thought about including a little bit more than just your articles?

    I mean, what you say is fundamental and everything.
    Nevertheless think of if you added some great visuals or video clips to give
    your posts more, "pop"! Your content is excellent but with images and clips, this blog could definitely be one of
    the most beneficial in its niche. Excellent blog!

  • The other day, while I was at work, my sister stole my iPad and tested to see if it
    can survive a twenty five foot drop, just so she can be
    a youtube sensation. My apple ipad is now destroyed and she has 83 views.
    I know this is entirely off topic but I had to share it with someone!

    • I thought I was crazy enough….
      Now I'm feeling too normal to keep this website open!
      I need a new emotion…I'll shut down it!!

      Talk to u soon..BERNIE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.