Katres: la rinascita di “Araba Fenice”

Un lavoro nato dalla necessità di raccontare un lento e profondo processo di cambiamento, una simbolica “morte e rinascita” preceduta da un periodo difficile grazie al quale l’artista si forgia per riscoprirsi più forte di prima

«Risorgere dalla cenere, credere che sia possibile evolversi partendo dalla distruzione». Basterebbe questa frase, a riassumere tutto il contenuto di “Araba Fenice”, il nuovo disco di Teresa Capuano, in arte Katres, uscito lo scorso 23 febbraio per Giungla Dischi e distribuito da Artist First. Un verso che comprende tutto lo spettro cromatico di parole, umori, suoni e pensieri nel loro turbine caleidoscopico, e che ci guida attraverso nove brani di sottile e raffinata poesia, pur nella loro lieve semplicità.
Un disco che risente molto di un tormento interiore, risultando inevitabilmente molto riflessivo, “pensato”, soprattutto musicalmente parlando, e splendidamente prodotto da Daniele Sinigallia, che ha contribuito a rendere fluido e naturale un percorso artistico già ben strutturato di suo.
Complice dell’ottima riuscita del lavoro è anche un’intensa attività live; “Araba Fenice” arriva dopo una lunga tournèe estiva in apertura ad Ermal Meta e l’uscita di due singoli, che le hanno permesso di vincere il Premio DiscoDays Giovani 2017: “Ormai ho deciso”, Premio Stil Novo 2017 del Premio Lunezia, e Bla bla bla”.

E dunque tra «catartiche ibernazioni» (“Lieve dicembre“) e continui distacchi e rincontri con il proprio Io frammentato passato (“Come un’onda“), si compie un autentico viaggio dell’anima, malinconico eppure sereno, senza rimpianti, in una continua ascesa verso l’alto dopo la caduta in un baratro, reale o immaginario che sia. Un viaggio che si conclude con l’unica cover del disco, la splendida “Mokarta”.

Difficile, di questi tempi, essere spontanei, difficilissimo, essere spontanei ed onesti restando lievi; è una prerogativa di artisti; Katres riesce in entrambi (grazie anche alla scelta della registrazione in presa diretta). E allora, darle un ascolto vale davvero la pena.

Voto: 8

,

Federico Ciampi

LIVE:
30.03 Aversa (CE) – Magazzini Fermi
14.04 Scafati (SA) – Ferro 3.0
05.05 Vitulazio (CE) – Manhattan LoungeBar

> FACEBOOK

Share Button
Written By
More from ukizero

Spartito Gastronomico: Spigola a “le 4” mandorle

Un ricettario di buon gusto con una sinfonia di accordi culinari, per...
Read More

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.