Intervista a Valeria Sassu autrice del libro: “Borderside – Psicoracconti”

Valeria Sassu imprime la propria esperienza di psicoterapeuta su un tessuto narrativo passionale, dando vita a personaggi controversi che nella loro unicità rispecchiano la quotidianità delle esistenze umane. Le trame si snodano sul filo della passione e della psicologia esistenziale, e nell’arco di cinque brevi racconti inducono riflessione e coinvolgimento emotivo

  • Chi è Valeria Sassu oltre la scrittura, si presenti..

Sono nata a Cagliari nel 1975, ho una formazione personale molto varia ad orientamento Psicopedagogico. Laureata in Psicologia, specializzata in Psicoterapia e Psicologia Analitica (in via di conseguimento). Ho da sempre lavorato privatamente in ambito clinico, seguendo individualmente ed in gruppo coloro che avessero necessità di supporto psicologico . Mi sono specializzata nel tempo nella gestione di ansia ed attacchi di panico e di patologie psicosomatiche. Lavoro da 15 anni anche come docente di ruolo nella scuola pubblica, occupandomi anche di progetti di area psicologica e formativa.

  • Quando si è scoperta scrittrice?

Da sempre ho avuto la passione per la scrittura, da sempre ho avuto la passione per le “storie di vita”, questo connubio finalmente si è realizzato quando qualcuno ha creduto che potessi essere io la persona giusta per testimoniare i drammi esistenziali.
L’incontro con Cristina Pisanu, che mi ha chiesto di scrivere il libro sulla sua vita “stra-ordinaria” (la mia unica vita la mia vita unica-Psicobiografia di Cristina Pisanu ed. Scatole Parlanti”) ha dato l’imput ad un percorso di scrittura tuttora in atto.

  • Oltre la psicoterapia, ci parli di questa materia affascinante e di come lei sia andata oltre con “Borderside – Psicoracconti”

Non è poi così difficile “andare oltre”, così come non è difficile stare su terreni stabili, più complicato stare nel “confine”. La psicoterapia, e la Psicologia Analitica per come la intendo io, è quella sottile linea che ci permette di stare “accompagnati” tra ciò che siamo e ciò che vorremmo essere, tra ciò che già facciamo e ciò che vorremmo fare.
È quella sottile linea rossa che ci tiene vivi al punto giusto.
Banale sarebbe considerare la psicoterapia esclusivamente una cura, in realtà si tratta di un profondo cambiamento esistenziale che da soli sarebbe difficile poter compiere.
Con Borderside sono andata oltre poiché è la metafora del Confine, il Limen, la soglia, da cui si può entrare ma anche uscire, così come fanno i protagonisti, dentro e fuori di sé , alternativamente , ma orientati verso un’unica meta: il percorso individuativo.

  • Passione e coinvolgimento emotivo: psico-emozioni, ce ne parli, cosa sono?

Al di la del connotato psicofisiologico delle emozioni, mi soffermerei sull’importanza del dato emotivo nella quotidianità. Ognuno di noi si ritrova costantemente e per varie motivazioni a dover vivere quotidianamente l’emotività e spesso a non saperla gestire.
L’educazione emotiva inizia sin da piccoli, il riconoscimento delle emozioni, del loro correlato fisiologico e la gestione delle stesse dovrebbe essere parte integrante dei percorsi psicoeducativi. Ma spesso ciò non accade. Ci troviamo quindi in terapia a vedere corpi martoriati da disturbi connotati sul piano psicosomatico. Dolori emotivi che si trasformano in patologie fisiche.
Prevenire potrebbe quindi significare imparare a “Vivere le Emozioni” in maniera libera ed incondizionata, in questo senso, seguendo un principio olistico, la ricaduta sarebbe anche di natura psichica.

  • Cos’è l’unicità?

L’unicità è la caratteristica di essere unico, ineguagliabile ed irripetibile, è la conditio sine qua non dell’umanità. Ognuno è unico, ma nella sua unicità è in grado di rispecchiare la totalità dell’essere umano. Vuol dire che quella caratteristica psichica per esempio che è mia peculiare e mi rende unico, può in realtà appartenere, se elevata a concetto universale, a tutti gli individui.
Questo concetto ci fa sentire forse un po’ meno soli ma comunque appartenenti ad un complesso sistema comune.

  • Ha altri progetti editoriali nel cassetto?

Si ne ho diversi. Ma preferirei mantenere il segreto professionale, almeno per ora.

> FACEBOOK
> SCATOLE PARLANTI (link per acquistare)

Share Button
Written By
More from ukizero

Alogia: l’anteprima di “Elegia Balcanica”

La band protagonista del prog-metal torna sulle scene internazionali con il nuovo...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.