Il tracollo della modernità è già iniziato

Abbiamo vinto la fine di questo “mondo”

Mi sono divertito a fare il “gioco delle carte” su un’inchiesta fatta dal sito naturalnews.com.. giungendo tra l’altro alla loro stessa conclusione.

Sappiamo che i Maya, così come tutte le civiltà native della Terra, ci misero in guardia sulla fine del mondo, che ovviamente non aveva nulla a che fare con una catastrofe apocalittica da realizzarsi il 21 dicembre dell’ormai passato 2012. Sappiamo anche che all’interno dei testi Maya la parola “Terra” era usata per indicare un luogo in cui si svolgevano vicende mitiche di un “disegno di vita” molto più generale, ed era raffigurato su un piano che si formava collegando i quattro punti dell’anno, segnati dagli equinozi e dai solstizi. Ebbene, ogni Età del mondo aveva appunto la sua terra, ed era proprio per questo che si parlava di fine del mondo: quando i punti dell’anno venivano determinati da un nuovo gruppo di costellazioni zodiacali portate dalla Precessione degli Equinozi… allora, sorgeva una terra nuova… un nuovo mondo… vale a dire una nuova Era.

Perciò se pensiamo a questa faccenda come alla fine di un’era, e non alla fine effettiva del mondo, la cosa diventa più verosimile; anche perché la società moderna che viviamo oggi sembra davvero essere allo sfacelo… o no?

Ecco che il Dicembre 2012 doveva essere considerato una data utile per definire una sorta di punto mediano della crisi, o anche un punto d’innesco per una qualche ulteriore accelerazione nel disfacimento della società (o un miglioramento, nel caso…). Insomma, non c’è dubbio in fondo che stiamo già assistendo al collasso del mondo moderno, seduti in prima fila!

 

Sono stati considerati 14 segni dell’inizio del tracollo del mondo come lo conosciamo oggi, proviamo a vedere se in effetti abbiamo queste 14 “carte” in confronto alle Americhe, luogo in cui è stata svolta la ricerca in questione!

 

#1 – Tornado, uragani, terremoti e tsunami – Ce l’ho!

Inizialmente sembravano casi del tutto eccezionali, ora è la prassi. Laddove non ci sono incendi né siccità si verificano delle inondazioni, o magari terremoti in Abruzzo. Sappiamo che la natura si equilibra in un sistema omeostatico, perciò se noi continuiamo a destabilizzare questo “Ordine” essa continuerà di sua risposta a rimettere in chiaro le cose con noi che siamo il suo primo virus distruttore. Certo con l’ultimo tsunami Madre Terra poteva fare più attenzione… visto che ha buttato giù una centrale nucleare, ma forse, senza il fattaccio di Fukushima, oggi molte persone sarebbero meno sensibili al tema del nucleare. Vabbè, ho detto una cazzata!

 

#2 – Il silenzio delle api – Ce l’ho!

Il Colony Collapse Disorder (sindrome dello spopolamento degli alveari, fenomeno riscontrato per la prima volta negli USA nel 2006) avanza sempre più rapidamente in tutto il Nord America… ma non solo. Sappiamo già che in parte è dovuto ai pesticidi chimici -probabilmente aggravato dagli Ogm- ma il mondo dell’industria chimica è impegnato in un massiccio insabbiamento mirato a negare questa verità, mentre la popolazione degli insetti, responsabili dell’impollinazione, sta vivendo un drastico collasso. E senza impollinazione…

 

#3 – Il fallimento del nucleare – Ce l’ho!

Il nucleare ci prometteva energia pulita e green: ci ha invece regalato un veleno silenzioso e invisibile che sta infettando il pianeta.

 

#4 – La persecuzione (in malafede) a Wikileaks – Ce l’ho!

In un’epoca dove l’inganno dilaga, non c’è spazio per la verità. Quindi, coloro che dicono la verità (Wikileaks) vengono ferocemente perseguitati come se fossero criminali.

 

#5 – L’ascesa di uno ‘stato di polizia’ nel campo della salute – Non ce l’ho.. forse.

Anche se in Italia per ora funziona solo il condizionamento mediatico dei medici, l’intervento armato degli Swat nel caso di Maryanne Godboldo a Detroit è stato solo l’inizio di questa disposizione. La verità è che, in America, il sistema sanitario si serve anche delle armi per costringere alla vaccinazione e alla chemioterapia bambini e ragazzi. Questo apparato è divenuto così profondamente inutile, corrotto e pericoloso, che deve ricorrere alle minacce armate per ‘persuadere’ le persone ad assumere i suoi farmaci.

 

#6 – Scarsità di cibo e cattivi raccolti: fenomeni sempre più frequenti – Ce l’ho!

Avete notato i picchi nei prezzi degli alimenti? È solo l’inizio: il prezzo del cibo continuerà a salire esponenzialmente nel corso degli anni. Per le condizioni climatiche estreme, per la scomparsa degli insetti impollinatori e per la contaminazione globale dei raccolti dovuta agli Ogm. Nel mondo, il cibo autentico è sempre più scarso. Vale la pena di considerare la possibilità di un orto, o almeno di rinforzare con degli integratori alimentari naturali…

 

#7 – La progressiva distruzione operata dall’industria energetica – Ce l’ho!

Oltre a Fukushima non ci si deve dimenticare della piattaforma Deepwater Horizon e del massiccio sversamento di petrolio nel Golfo del Messico: uno sversamento tuttora in corso, peraltro. A un anno di distanza dal disastro, stanno ancora irrorando il Golfo con il Corexit -linea di solventi chimici utilizzati per disperdere le chiazze di greggio in mare!

 

#8 – La costante contaminazione del pianeta con gli OGM – Ce l’ho!

Questo potrebbe essere l’aspetto più drammatico del progressivo collasso mondiale a cui stiamo assistendo: un progressivo e dilagante inquinamento genetico del nostro pianeta operato attraverso gli Ogm. Si tratta di un crimine contro la natura e contro l’umanità. È una ‘fuoriuscita genetica’ che non può essere contenuta, dal momento che diffonde il suo DNA letale attraverso i campi coltivati di tutto il mondo, provocando cattivi raccolti e, in definitiva, scarsità di cibo. L’utilizzo di Ogm è quanto di più ‘satanico’ si possa trovare nell’agricoltura moderna. La pianificazione che c’è alle spalle rappresenta il male assoluto.

 

#9 – La tirannia e i giri di vite nei confronti del cibo ‘autentico’ (latte crudo) – Non ce l’ho.. forse.

Quando non si ha nemmeno la possibilità di vendere i genuini prodotti della propria fattoria ai vicini senza rischiare l’arresto, c’è evidentemente qualcosa di sbagliato. Profondamente sbagliato. Eppure succede in tutti gli Stati Uniti. Ora i federali stanno addirittura cercando di incriminare gli amish!

 

#10 – L’escalation del denaro contraffatto – Ce l’ho!

In un sistema economico sbagliato e prossimo al collasso, l’idiozia del potere riesce a pensare solo a ‘soluzioni’ che accelerino la sua stessa caduta. La continua ‘falsificazione’ di denaro da parte della Federal Reserve -con il suo ‘alleggerimento quantitativo’ e altri sistemi di contraffazione- è un evidente segnale del fatto che il sistema attuale si muove velocemente verso la sua fine. Queste follie economiche sono evidenti per chiunque abbia ancora un qualche rudimento di matematica.

 

#11 – L’istupidimento delle masse – Wooo!!! Ce l’abbiamo tutti!!! Questo è il Jolly!

Uno dei segnali più fastidiosi del tracollo già in corso è lo spaventoso istupidimento delle masse. Un panorama umano popolato di zombi teledipendenti, con la bocca spalancata e perennemente attaccati alla Tv non offre niente di utile al mondo. Si tratta di ‘consumatori senza cervello’ che si fanno inoculare vaccini, guardano la televisione e si nutrono di spazzatura, pastorizzata e trasformata chimicamente. Assumono psicofarmaci e si bevono tutto ciò che il governo racconta loro. La maggior parte di essi, naturalmente, non sopravvivrà al tracollo… uomo avvertito… mezzo salvato.

 

#12 – La completa fabbricazione di notizie mainstream – Questa poi..!

Ai giorni nostri, la maggior parte delle notizie che appaiono nei circuiti d’informazione mainstream sono interamente costruite: dal Tg di Minzolini alla pubblicazione del certificato di nascita di Obama (in forma estesa), le notizie sulla guerra in Libia, i reportage sull’economia e il debito USA… è tutto così smaccatamente falso e incredibile che qualunque persona dotata di intelligenza, guardando un notiziario, non può che scoppiare a ridere. Il fatto che le fonti di informazione a cui fa riferimento la maggior parte delle persone non siano più capaci di riportare la verità e debbano ricorrere a finzioni ed espedienti su qualunque argomento, dalla salute pubblica alle sorti del dollaro, è un ulteriore segnale del collasso della società.

 

#13 – Il crescente inquinamento farmaceutico mondiale – Ce l’ho!

Aldilà della contaminazione imputabile agli Ogm e alle radiazioni, stiamo assistendo anche a una contaminazione farmaceutica del nostro pianeta. Non si tratta soltanto delle aziende farmaceutiche che scaricano i propri rifiuti nei fiumi; c’è anche il fatto che più della metà della popolazione assume farmaci con cadenza giornaliera. Questi farmaci passano attraverso i loro organismi e finiscono nei bacini idrici, contaminando i pesci che li abitano. Oltre a ciò, i farmaci finiscono nei liquami organici umani, che a quanto pare vengono a loro volta confezionati e venduti come ‘fertilizzante organico’!

 

#14 – La contaminazione radioattiva delle scorte alimentari globali – Ce l’ho!

Stiamo parlando di qualcosa di veramente insidioso: le scorte alimentari di tutto il mondo sono state contaminate dalle fuoriuscite radioattive di Fukushima. Ci hanno detto che i livelli di radioattività erano ‘bassi’, ma nessuno ci ha detto la verità sugli isotopi radioattivi di cesio e su come ne rimanga traccia negli alimenti per secoli. Come farà la razza umana a sopravvivere all’esposizione alla TAC (tomografia computerizzata, metodo diagnostico che utilizza i raggi X), al cibo radioattivo, alle radiografie toraciche, ai body scanner della TSA (agenzia per la sicurezza aeroportuale USA) e perfino ai raggi X che dai furgoni segreti del DHS (Dipartimento per la Sicurezza Interna USA) scannerizzano il vostro corpo mentre, ignari, vi state muovendo all’interno di uno stadio di football? Gli effetti delle radiazioni sulla razza umana ci stanno portando a una infertilità di massa. Magari.. è proprio questa l’idea che c’è a monte, in realtà.

 

> Ce l’ho più o meno tutte… ho vinto la fine di questo mondo!

Ma soprattutto è la ‘fine dei giorni’ per l’oligarchia corporativa, l’apparato monopolistico incentrato sul profitto che ha distrutto ogni cosa nel nostro mondo in cambio di risultati trimestrali di segno un po’ più positivo. Nella costante ricerca di maggiori profitti, l’umanità ha di fatto sacrificato le sue scorte alimentari, gli insetti impollinatori, i suoi oceani, le sue foreste e le risorse del suolo. Gli esseri umani più avidi hanno usato altri esseri umani come cavie per esperimenti e carne da cannone. Abbiamo fatto guerre solo per vendere nuove bombe e inventato malattie solo per vendere psicofarmaci. Questo è l’operato di una società che ha fallito… per questo abbiamo i giorni contati.  Che Armaggeddon sia?

 

Share Button
Tags from the story
, , ,
Written By
More from ukizero

La Luna è una severa maestra [Robert A. Heinlein]

Che i terrestri non dimentichino mai la lezione degli abitanti della Luna...
Read More

5 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.