Il Teletrasporto è realtà! Parola di Premio Nobel..

Il premio Nobel per la Medicina, Luc Montegnier, svela i movimenti molecolari in grado di trasportare il Dna da un "luogo" ad un altro

Pronti per Star Trek? Gli scienziati hanno isolato e schermato dal campo magnetico due provette. In una c’era la molecola di Dna e nell’altra acqua pura. La provetta contenente il Dna è stata irradiata in modo che la radiazione emessa arrivasse sulla provetta con l’acqua. Meno di 24 ore dopo è apparsa nella molecola con l’acqua, il Dna presente nell’altra provetta.

 

 

Oggi parlerò di un uomo che oltre ad avere sempre perseguito il bene individuale di ogni essere umano, o almeno così si può immaginare di un “onesto” dottore che ha scoperto l’Aids (anche se… Al riguardo vedi l’articolo: “Hiv esiste davvero?“), ha inoltre fatto esperimenti a quanto pare importantissimi sul teletrasporto: e cioè il trasporto di determinate molecole da un punto ad un altro! Stiamo parlando di Luc Montegnier: Premio Nobel per la medicina nel 2008.
Quanti di noi nel nostro privato immaginario, hanno fantasticato sul potere di teletrasportarsi? Scomparendo al momento opportuno, riuscendo a raggiungere punti della terra inaccessibili? Oppure riparare ad errori commessi, con la velocità consentita al teletrasporto? Come farebbero gli incalliti ritardatari a nascondere la loro mancanza di puntualità sul posto di lavoro? Per non parlare dei veri benefici che ne trarrebbe l’intera umanità se gli studi avviati da Luc Montegnier si concludessero con la conferma della scoperta dei movimenti molecolari, in grado di trasportare il Dna da un contenitore ad un altro, oppure si potrebbe dire, in futuro, da un corpo all’altro, magari trasportando cellule sane in corpi malati.

Pochi decenni fa esperimenti simili erano stati condotti anche dallo scienziato cinese Jiang Kanchzhen, ma oggi, attraverso un particolare esperimento, Montegnier ha osservato che alcune molecole hanno trasportato il loro Dna da un posto all’altro nel giro di 24 ore. Ebbene, isolando le molecole dal campo magnetico, irradiando acqua e Dna, quest’ultimo è stata poi rinvenuto in un’altra provetta contenente solo acqua. Secondo i ricercatori di Montagnier, il Dna emette infatti onde elettromagnetiche a bassa frequenza che si fondono con la struttura delle molecole dell’ acqua.

Siamo di fronte all’inimmaginato dell’immaginario? Davvero siamo arrivati al non solo effetto pratico delle scoperte, ma anche al cambiamento totale del nostro modo di essere e di vivere questa nostra dimensione ”terrena”. A quanto pare è stato raggiunto un benessere pratico e fisico nello “sconfiggere” proprio l’Aids trasportando Dna sano.

Abbiamo raggiunto le porte dello Stargate, sconfiggendo la barriera temporale.

Consentitemi di comparare la scienza moderna con l’antica Arte/scienza dell’Alchimia: trasformando e fluidificando la materia si potrebbe sconfiggere la schiavitù di essa, trasmutando la materia e poi ricomponendola. Se non avessimo catastrofi ambientali a ricordarci che siamo ancora dei selvaggi, potremmo festeggiare con gioia alle scoperte recentemente fatte dalla scienza, medicina, robotica, omeopatia, ecc… laddove studiando per donare benessere all’umano in stato di decadenza, ancora una volta, si potrebbe giungere alla strada che conduce verso l’immortalità.

 

Tracce di questo futuro le troviamo sulle banconote di Baghad dove è stato raffigurato uno Stargate -la Porta delle Stelle- già citata nelle scritture della Mesopotamia e simbolo di grande fonte di energia illimitata. Forse “qualcuno” sarebbe in procinto di immettere tali energie da far esplodere la terra, oppure teletrasportarsi per poi defilarsi? Sulle banconote di Saddham c’era raffigurato il nostro sistema solare con l’aggiunta di un nuovo pianeta.. Nibiru? Naturalmente tutto questo è stato distrutto e cancellato nella rivolta contro il regime.

Insomma, siamo pronti alla nuova era in procinto di avviarsi? Anche la scienza e le nuove tecnologie sembrano suggerirci l’inizio di una nuova era incredibile. Io naturalmente sogno ad occhi aperti e saprei bene come usare il teletrasporto. Trovandomi nell’immediato, dove c’è bisogno d’aiuto, sarebbe bello ad esempio teletrasportare aiuti alle popolazioni del terzo mondo, i malati “spediti” direttamente agli ospedali di tutto il pianeta. Questo è davvero un bel sogno, fino a quando qualcuno non lo usi invece per i soliti loschi fini..

Violanera

 

 

Fonte

Share Button
Written By
More from Viola Nera

Il destino genetico e scientifico dell’umanità: l’ombra della scienza aliena..

La Nasa conferma l'esistenza aliena e annuncia vita su Marte. Esperimenti nanotecnologici...
Read More

12 Comments

Rispondi a Teo Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.