Il Giorno della Quaglia [24/04/2015]

Tutte le notizie analizzate da un temibilissimo pennuto

Cari denaturati,
l’editoriale che state leggendo (che ricordo ancora una volta non essere un vero e proprio editoriale perché non sono l’editore, però fa molto figo) è il risultato di una feroce selezione di pezzi scritti nelle ultime 48 ore, ma non preoccupatevi perché non vi siete persi un gran che.. In una premessa che ho scartato descrivevo minuziosamente le abitudini sessuali promiscue di Spank e Iaia bimba, in un’altra facevo battute sulle sopracciglia dei tronisti di “Uomini e Donne”, e in un’altra ancora mi burlavo della mascella serrata di Debora Serrachiani; come vedete, tutto materiale scadente di quarta categoria, ed io ho una reputazione da difendere.
Chi mi segue da molto tempo –a parte gli emissari di Unicredit– sa che attribuisco ai giornalisti molte responsabilità, prima fra tutte l’impossibilità dei cittadini di capire le notizie, per colpa di una disinformazione di base. Provo a spiegarmi.
Se un giornalista mi dice che la riforma pinco pallina proposta dal Governo è passata grazie al voto della Camera, mi dice senz’altro il vero, ma se prima non mi ha spiegato come funziona la divisione dei poteri stabilita dalla nostra Costituzione, allora mi induce a credere che il Governo abbia il compito di varare le leggi.
“E ‘sti cazzi?” direbbero i miei amici romani, che tradotto vuol dire “or dunque?”.
Il fatto è che il Governo non dovrebbe varare riforme, il Parlamento non dovrebbe approvare per forza i decreti del Governo, la Magistratura non dovrebbe avere correnti politiche interne e il Presidente della Repubblica non dovrebbe avere la zeppola quando parla.
Eppure il popolo continua a non sapere tutto ciò, ed è colpa dell’Informazione.
Non mi credete, ma sono un vero e proprio costituzionalista fai da te, e per questo devo ringraziare il mio ex prof di Diritto, che mi fece amare la materia; a dire il vero, il concetto di pesi e contrappesi già mi era chiaro in famiglia, quand’ero ragazzino.
Mia madre -che dettava legge- rappresentava il potere Legislativo, io che dovevo agire di conseguenza ero costretto a rappresentare il potere Esecutivo, mio padre era l’incarnazione del potere Giudiziario (il processo e la condanna erano istantanei, stile Giudice Dredd) e mio nonno materno era abbastanza anziano e rincoglionito da rappresentare il vertice supremo, il Presidente.
Non era tenero come Pertini, il mio nonno materno, ma rompicoglioni come Napolitano, basti pensare che la domenica sera ci costringeva a guardare “L’Ispettore Derrick” su Rai 1 mentre più di otto milioni di italiani erano sintonizzati su Italia Uno, dove il “Drive-In” sfoggiava decine di strafighe scosciate e comici pazzeschi.
No, dico, avete presente Derrick, vero? L’attore principale era espressivo come un boiler di ghisa, i dialoghi erano avvincenti come una gara clandestina di lumache drogate e le musiche di sottofondo inducevano al suicidio.
Io preferivo di gran lunga “Il Tenente Colombo”; prima di tutto perché era smemorato, spettinato ed indossava sempre gli stessi vestiti sgualciti, quindi esattamente come me, e poi perché gli assassini che stanava erano tutti ricchi e bastardi.
Insomma, più guardavo Colombo, più diventavo un piccolo inconsapevole seguace di Fra’ Dolcino da Novara.
Forte, anche quello. Forse si era fatto prendere lievemente la mano, ed è finito pure maluccio, però scommetto che ha trombato un casino con la storia dell’eretico rivoluzionario.
Di che cazzarola stavamo parlando?
Ah, sì, i poteri dello Stato.
Beh, mi piacerebbe farvi un corso di Diritto on-line, ma prima devo informarvi su come spillarvi denaro senza dover pagare le tasse, quindi per ora vi risparmio.
Ve lo dico subito, oggi mi sono svegliato con la voglia di distruggere il Pd, intellettualmente intendo. Sottolineo la parola intellettualmente, perché l’altro giorno ho visto il bellissimo film documento “Zero Privacy”, in cui si documenta l’intervento della polizia di stato a seguito di banali dichiarazioni belliche fatte sul web.
Eccheccazzo, se devono arrestarmi, preferisco che lo facciano per atti concreti, e non per aver scritto cose cattive nei confronti di un partito fallito e su una rubrica dedicata ad una quaglia.
Buona lettura.

.

> Bimba ibernata – 17 Aprile 2015
Matheryn Naovaratpong, una bambina thailandese affetta da una grave malattia, è stata ibernata per volontà dei suoi genitori e verrà scongelata quando sarà maggiorenne per partecipare alle primarie del Pd.

> Turista finito in una voragine – 17 Aprile 2015
Piano Battaglia, Palermo. Un turista tedesco, in vacanza alle Madonie, mentre viaggiava in auto sulla strada provinciale 9 è finito in una voragine e, percorrendo una galleria accidentale, dopo otto ore è sbucato sulla costiera amalfitana.

> Nebraska abolisce pena di morte – 18 Aprile 2015
Con 30 sì e 13 no, il Senato del Nebraska abolisce la pena di morte, ma il governatore Pete Ricketts non ci sta e pone il veto; se il Senato supererà anche il veto del governatore con una nuova votazione, l’abolizione sarà definitiva e lui verrà decapitato.

> Il jogging di Renzi negli USA – 18 Aprile 2015
Matteo Renzi, in visita a Washington, ha deciso di fare jogging al Green Lake Park; prima ha fatto vedere il suo pene ad una signora anziana che è morta sul colpo, poi ha ucciso un orsetto lavatore che rovistava nella spazzatura e, infine, ha rubato un lecca lecca ad una bambina dicendole che non è colpa sua se la politica economica di Obama è fallimentare.

> Ostensione della Sindone – 19 Aprile 2015
Cesare Nosiglia, Arcivescovo di Torino, celebra l’ostensione della Sindone con la messa in Duomo. Il rito consiste nello stendere fra due colonne diversi panni appena lavati, e i fedeli devono indovinare quale di questi è la Sindone.
Primo premio: un manganello nuovo per picchiare i No Tav.
Secondo premio: il calendario Pirelli di Suor Cristina.
Terzo premio: un selfie di gruppo con l’arcivescovo, Paolo Brosio e i Cugini di Campagna.

> Lega dei ticinesi vince – 19 Aprile 2015
Le elezioni del Canton Ticino si sono concluse con la vincita della Lega dei ticinesi, che deve il suo successo elettorale alla promessa di utilizzare droni armati contro la Novi.

> Professore spagnolo ucciso con balestra – 20 Aprile 2015
Barcellona. Un ragazzo di 13 anni ha fatto irruzione in un’aula dell’istituto superiore Juan Fuster uccidendo a colpi di balestra un professore, poi è uscito lasciando un biglietto da visita con su scritto “Arrow Junior, disponibile anche per compleanni, feste di laurea e karaoke”.

> Pomeriggio cinque – 20 Aprile 2015
Anche oggi Barbara D’Urso presenta.

> Receptionist robot giapponese – 20 Aprile 2015
Tokyo. Ai grandi magazzini Mitsukoshi è stata assunta una nuova receptionist: è Aiko Chihira, robot umanoide dalle fattezze di donna; Aiko dà il benvenuto ai clienti, risponde alle loro domande e li manda affanculo in quattro lingue quando vogliono cambiare un prodotto senza presentare lo scontrino.

> Festa della fondazione di Roma – 21 Aprile 2015
Festa per 23 mila dipendenti comunali di Roma che oggi ricordano la fondazione della città da parte di Romolo, nel 753 a.c.
Il 15 luglio i dipendenti romani festeggeranno la visita degli alieni che nel V secolo a.c. hanno regalato alla città lo stampo in silicone per l’obelisco lateranense, mentre il prossimo settembre verrà osservato il lutto cittadino per la terribile sconfitta contro i Galli capitanati dal feroce Asterix.

> Omofobia violenta in Veneto – 21 Aprile 2015
Solesino, Padova. Un uomo davanti ad un bar del centro ha lanciato un bicchiere verso un ragazzo che stava baciando il suo compagno, ferendolo al volto. Davanti ai Carabinieri si è giustificato dicendo “Credevo fosse un cameriere del bar, volevo protestare perché la birra sembrava piscia calda”.

> Passa il divorzio breve – 21 Aprile 2015
Con 398 sì, 28 no e sei astenuti, la Camera dei Deputati ha dato il via alla legge sul divorzio breve, già discussa al Senato quindi non più modificabile. La pratica di divorzio durerà solo sei mesi anziché trentasei, e permetterà la nascita di sei maggioranze di governo diverse nei prossimi tre anni.

> Morto da un mese, le figlie lo tengono in casa – 21 Aprile 2015
Due donne di 47 e 50 anni, affette da problemi psichici, hanno vegliato il loro padre morto per un mese, nascondendo l’odore con fiori e sigillando la stanza con sacchetti di plastica, poi lo hanno attaccato con i cavi alla batteria dell’auto e lo hanno rimesso in campo come leader di Forza Italia.

> La regina compie gli anni – 21 Aprile 2015
La regina Elisabetta II compie 89 anni e, come pensiero, gli eredi le hanno regalato sei chili di spaghetti alla carbonara da mangiare subito, l’iscrizione ad un bagno rilassante fra i Piranha ed una vacanza in bikini in Groenlandia.

> Renzi ricorda l’eccidio nazifascista del ’44 – 22 Aprile 2015
Marzabotto, Bologna. Matteo Renzi ha commemorato le vittime della strage di Marzabotto intonando con gli studenti delle scuole medie la canzone partigiana “Bella Ciao“. Poi ha twittato “Le canzoni di Jovanotti ci ricordano quant’è bella l’Italia”.

> Lecito pomiciare ad Ostia – 22 Aprile 2015
L’assessore romano alla Legalità Alfondo Sabella, parlando dei lavori sul litorale di Ostia a Radio Cusano Campus, ha detto “..Chi di noi non è andato a pomiciare sulla spiaggia? È giusto che anche i ragazzi di Roma abbiano la possibilità di farlo, così abbiamo già acquistato su Ebay 10.000 lingue in silicone da distribuire gratis”.

> Coniuge cambia sesso, nozze valide – 22 Aprile 2015
La Cassazione ha stabilito che le nozze fra Alessandra e Alessandra (prima Alessandro) sono ancora valide anche se uno dei due coniugi ha cambiato sesso, purché un eventuale figlio della coppia venga chiamato Ciro.

> Il Vaticano dice ‘no’ ad ambasciatore gay – 22 Aprile 2015
L’ambasciatore gay francese Laurent Stefanini è stato rifiutato dal Papa. La spiegazione ufficiale è che in Vaticano preferirebbero Vincent Cassel.

> Pesce scorpione invade barriera corallina – 23 Aprile 2015
Dai Caraibi all’oceano Atlantico, il pesce scorpione (“Pterois volitans”) sta mettendo in allarme i biologi marini per la sua voracità: si nutre di molte specie autoctone –compresa la sua- devasta l’ambiente circostante e governa gli oceani senza essere votato.

> Giornata mondiale del libro – 23 Aprile 2015
Oggi si celebra la Giornata mondiale del libro, e il popolo più giovane di Facebook è impazzito alla ricerca di informazioni su questo strano oggetto.

> Figlio usa ascia contro il padre – 23 Aprile 2015
Bellaria, Rimini. Un marinaio quarantenne ha patteggiato una condanna di un anno di reclusione per aver minacciato il padre con l’ascia, dopo avergli distrutto la casa. La pena è stata sospesa grazie al perdono del padre: “È colpa mia, votiamo entrambi il Pd ma lui aveva scoperto che al bar parlo male di Renzi”.

> La Finocchiona è Dop e Igp – 23 Aprile 2015
La Finocchiona, il famoso salame toscano, ha finalmente ottenuto l’iscrizione nel Registro europeo delle Dop e Igp.
Renzi ha commentato l’evento “Anche se non posso dimenticare l’episodio dell’Ikea, sono contento che la nostra senatrice sia stata premiata per il suo impegno politico”.

> Uccisione cooperante italiano in Afghanistan – 24 Aprile 2015
Il Ministro degli Esteri Gentiloni ha informato la Camera sull’uccisione accidentale del cooperante Giovanni Lo Porto, scambiato dai militari americani per un riferimento geografico.

> Buon compleanno Al – 24 Aprile 2015
Il divo del cinema Alfredo James Pacino, meglio conosciuto come Al, domani compie 75 anni, e ne dimostra solo 93.

> Libertà! – 24 Aprile 2015
25 Aprile, l’Italia festeggia la Liberazione dall’esercito nazifascista del ’45, ma sarà l’ultima volta: dal prossimo anno, il 25 Aprile verrà ricordato come la data in cui Al Pacino compie gli anni. Lo scrive oggi Matteo Renzi in un tweet per l’hashtag #sìsìvabeneascoltiamotuttimacisiamorottilepallecostastoriadellamemoria

 

Roberto D’Izzia

 

Share Button
More from Roberto D'Izzia

Il Giorno della Quaglia

Tutte le notizie analizzate da un temibilissimo pennuto (PUNTATA N° 28)
Read More

8 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.