Il Giorno della Quaglia [03/04/2015]

Tutte le notizie analizzate da un temibilissimo pennuto

Cari dismessi,
visto come vanno le cose negli ultimi tempi, è probabile che mentre scrivo qualche commando di terroristi stia occupando un museo, una sede di partito, un centro commerciale o, peggio, un Mc Donald’s; sul Mc Donald’s mi incazzerei parecchio, perché non vorrei che venisse chiuso per cautela proprio adesso che sono usciti nuovi fantastici panini ripieni di un quarto di mucca e sette litri di salsa barbecue.
No, amici, non sto qui a fare il detrattore del Mc Donald’s, soprattutto ho lavorato nel secondo Mc più grande della Lombardia per quasi tre anni, e vi assicuro che si tratta dell’azienda più seria che abbia mai conosciuto, ma questa è un’altra storia.
I complottisti (perché Word mi corregge questa parola in ‘complottaste’?) stanno gioendo del decadimento umano, perché è la prova tangibile di un disegno occulto secondo cui tutto deve andare male, così da giustificare la nascita di un Nuovo Ordine Mondiale che rimetta tutte le cose a posto.
I più pragmatici -quelli come me, per intenderci- sono convinti che un piccolo virus si sia diffuso nel mondo, e che questo virus colpisca i cervelli degli esseri umani nutrendosene un po’ alla volta, fino a quando per esempio l’uomo non invecchia, si rincoglionisce ed assume una badante rumena che promette di dargliela in cambio di tutti i beni di famiglia.
Non ho menzionato la donna perché almeno per ora non si sentono storie di badanti maschi rumeni che promettono prestazioni sessuali in cambio di eredità, ma sono un visionario profeta e vi dico che fra un po’ accadrà anche questo.
La donna. Universo tutto da esplorare, la donna.
Vulva, ultima frontiera. Eccovi i viaggi dell’astronave Penerprise, durante la sua missione quinquennale diretta all’esplorazione di strani mondi, alla scoperta di nuove forme di vita e di civiltà, fino ad arrivare là, dove nessun uomo è mai giunto prima”.
Musica, luci spente, pop corn, coca cola, rutto libero.
Apro bene gli occhi, e mi accorgo di vivere nel pieno della seconda rivoluzione sessuale della storia che, però, poco ha a che vedere con la prima, quella della metà degli anni sessanta.
È stupendo che le donne finalmente si possano esprimere sessualmente come gli pare, ma i conti non tornano: se possono esprimere la propria sessualità, perché si copiano tutte?
Voglio dire, perché al mercato esiste solo un tipo di scarpa, quella con la zeppa di sughero, un solo tipo di pantalone, quello così stretto, ma così stretto che le visite dal ginecologo ormai si fanno senza spogliarsi? Perché mai esistono i tatuaggi tutti uguali sul collo o sulla caviglia? Perché al mare –sono animatore, quindi so di che parlo– le bambine di tredici anni stanno col tanga e indossano costumi invisibili mentre il padre soddisfatto le guarda e se ne vanta con i vicini di ombrellone?
Fermi là, se pensate che il vostro Super Rò sia diventato un bacchettone siete proprio fuori strada; io sto ai moralismi come Ratzinger sta alle chiappe di Gloria Guida.
Il punto è che registro una globalizzazione dei gusti sessuali e non credo sia del tutto spontanea, e allora mi dico: vuoi vedere che questa rivoluzione sessuale è una gran bella presa per il culo?
Noi uomini allupati ce ne siamo accorti e ne siamo vittime, per vari motivi.
Il primo in assoluto, è che non si distingue più la vera disinibita dalla santa che non te la darebbe neanche su un’isola deserta sotto l’effetto di funghi allucinogeni; il secondo motivo è che farsi una normale passeggiata è diventato un problema, perché ovunque ci si volti lo sguardo cade inevitabilmente su qualche culo messo in risalto dai pantaloni di cui sopra, o da tette sventolanti. Parentesi: qual è la spiegazione scientifica per l’improvviso rassodamento di tutti i culi e seni esistenti?
A volte mi fermo a guardare una ragazza di spalle, una gocciolina di bava scende lentamente sul mio mento, poi la ragazza si volta e scopro che è solo un’adolescente, oppure una bisnonna sarda di 112 anni, e allora mi giro di scatto, sudo e mi sento incredibilmente in colpa. Non voglio offendere le bisnonne sarde di 112 anni, sia chiaro, ne conosco alcune proprio gnocche, di quelle che fanno cadere le dentiere ai maschi nelle balere.
Ok, tutto bene, anche a metà degli anni ‘60 sono comparse le mini mini mini mini gonne, i vestitini trasparenti, il sesso libero e robe così, però l’amore era davvero libero, e i gusti erano così eterogenei che nella stessa epoca coesistevano le donne disinibite, quelle religiosissime, le femministe, le tranquille donne di famiglia.
Esisteva tutto.
C’era Janis Joplin e c’era Wilma de Angelis.
Forse sono confuso, probabilmente sono rimasto affezionato alle icone sexy anni 80 come Samantha Fox o Pasty Kensit, che ringrazio per il loro contributo alla mia crescita ormonale, ma che oggi verrebbero scambiate per due suore di clausura.
Non so com’è possibile che mi sia impantanato in un discorso del genere, probabilmente ho appena perso definitivamente la stima di tutte le mie lettrici che mi stanno bestemmiando dietro e che senz’altro mi considerano l’uomo più maschilista della storia dopo Carlo Giovanardi.
Quindi mi fermo qui, anche perché non ho una chiusa per il monologo, e torno al Giorno della Quaglia, che è meglio per tutti.
La rubrica ‘Ecco perché dallo scarico della mia lavatrice esce l’ectoplasma quando quello della pubblicità ne schiaccia il tubo’ tarda a prendere il volo, perché al momento non ho ricevuto vostre mail su notizie da commentare e altra roba a caso, e sebbene abbia avuto la fortissima tentazione di inventarle io stesso, ho preferito non farlo, ma l’invito rimane. Se volete scrivermi fatelo a liberopensieroberto@libero.it .
Ora vi lascio con due miei aforismi, perché so che senza non potreste dormire:
Quando sei in pace con te stesso controlla bene, uno dei due sta mentendo”.
Vuoi capire chi ti ama davvero? Mettiti le dita nel naso mentre parli e studia la reazione di chi ti guarda”.
Buona lettura.

.

> Riforma Rai, approvato il ddl – 27 Marzo 2015
Il Consiglio dei Ministri ha approvato il disegno di legge voluto dal premier per riformare la Rai.
La riforma consiste nel dare tutti i poteri a Matteo Renzi, ogni canale avrà in sovraimpressione una sua miniatura, le pubblicità dovranno finire tutte con la frase “È l’Italia che ce lo chiede” e tutte le presentatrici glie la dovranno dare per mantenere il posto.

> Stime sulla crescita dalla Boschi – 27 Marzo 2015
In occasione della sedicesima edizione del Forum di Cernobbio, indetto dalla Confcommercio, il Ministro Maria Elena Boschi ha dichiarato che il Governo prevede stime di crescita inferiori rispetto a quelle della stessa Confcommercio, ma comunque positive. Poi ha concluso il discorso dicendo “Bello ‘sto Grand Hotel Villa D’Este, siamo tutti ricchi, le camere più sfigate costano solo 723 euro a notte, ci devo tornare quando finisco di fare il Ministro, ci sono anche stanze doppie con vista sul lago, giusto?”.

> La Consob interviene su Ray Way – 27 Marzo 2015
L’offerta pubblica di acquisto e scambio (Opas) di Ei Tower –gruppo Mediaset– nei confronti di Ray Way, ha insospettito la Consob, che ha frenato l’intermediazione per chiedere ulteriori chiarimenti.
Il dettaglio meno chiaro dell’offerta è quello secondo cui Ei Tower paga tutto e subito in contanti e, dall’altra parte, tutti i dipendenti di Ray Way lavorano indossando una maschera di Berlusconi e raccontano barzellette sulla figa.

> Ei Towers aumenta il capitale – 27 Marzo 2015
Con un comunicato stampa, il consiglio di amministrazione di Ei Towers annuncia l’aumento di capitale in occasione dell’Opas lanciata per Ray Way e, per rendere più accettabile l’offerta, specifica che si potrà chiudere un occhio sulle barzellette raccontate male dai dipendenti Rai.

> Trapianto cuore non battente – 27 Marzo 2015
Gran Bretagna. È stato trapiantato, per la prima volta in Europa, un cuore non battente su un uomo di 60 anni. La tecnica consiste nell’uccisione di un paziente che simpatizza per l’eurozona e la successiva esportazione del suo cuore tenuto in vita con una soluzione a base di porridge.

> L’Italia e i controlli psichici dei piloti – 28 Marzo 2015
L’Enac (Ente Nazionale per l’Aviazione Civile), a seguito della tragedia dell’Airbus della Lufthansa, ha stabilito nuovi e rigidi controlli psichici per i piloti di aereo che, in fase di addestramento, non dovranno mostrare alcun istinto suicida anche dopo aver letto il testo integrale del Jobs Act di Renzi.

> Elezioni e massacri in Nigeria – 28 Marzo 2015
Nel giorno in cui la Nigeria deve votare per l’elezione di un nuovo Presidente e del Parlamento, l’organizzazione criminale Boko Haram ha decapitato con le seghe elettriche 23 persone, mentre altre 13 sono state uccise direttamente ai seggi.
Nel parlamento italiano, maggioranza e opposizioni stanno cercando un accordo per spostare le prossime elezioni al 2095.

> Ballottaggi in Francia – 28 Marzo 2015
Superato il primo turno delle elezioni amministrative, la Francia si appresta a confermare il voto con il secondo turno. La scelta dei francesi è divisa fra la destra moderata di Sarkosy, l’estrema destra della Le Pen, i socialisti di Hollande e un mimo di nome Cècil Éloit, apprezzato dagli elettori per i suoi lunghi ed incisivi comizi.

> Expo senza collaudi – 29 Marzo 2015
I ritardi del cantiere Expo non permetteranno lo svolgersi dei collaudi previsti per l’ultimo mese e, a quanto pare, ci si dovrà fidare delle autocertificazioni dei progettisti. Ogni autocertificazione dovrà riportare, sul retro, l’immagine di un uomo che tiene in mano un corno e si tocca le palle.

> Tunisi e la marcia di Renzi – 29 Marzo 2015
Durante la marcia per la pace a Tunisi organizzata dai leader mondiali per protestare contro il terrorismo, Matteo Renzi ha detto che anche lui lotterà con Tunisi per gli ideali di pace, libertà e fraternità. Subito dopo, finito il sesto spinello, si è dato alla tequila ed ha ballato in costume sulle note di Surfin’ U.S.A.

> Ora legale – 29 Marzo 2015
Nella notte fra il 28 ed il 29 Marzo, è tornata l’ora legale che farà perdere un’ora di sonno e farà anche girare le palle a tutti i cittadini che si interrogano sulla sua utilità.

> Incidente termovalorizzatore – 30 Marzo 2015
Spilimbergo, Pordenone. Un termovalorizzatore è esploso intorno alle ore 15.15, e l’incidente ha provocato un morto ed un ferito. Beppe Grillo ha pubblicato la foto dell’incidente sul suo blog, col sottotitolo “Ma porca puttana, è da dieci anni che vi avvisavo su quei cazzo di inceneritori, vaffanculo, cazzo, merda, troia, ladri, zombie”.

> Brambilla difende i conigli – 30 Marzo 2015
Michela Vittoria Brambilla ha presentato una proposta di legge che riconoscesse lo status di animale di affezione ai conigli.
“Col mio coniglio”, dice la Brambilla, “Guardo la tv, gioco a Monopoli, faccio gite in bicicletta e talvolta lo uso anche come sex toy”.

> Incidente in città con una Ferrari – 30 Marzo 2015
Il dipendente di un garage si è schiantato contro la serranda di un negozio con la Ferrari di un cliente che, subito dopo, lo ha decapitato.

> Corsa clandestina di cavalli – 30 Marzo 2015
Catania. Una corsa clandestina di cavalli è avvenuta in pieno giorno sulla circonvallazione della città siciliana, davanti a 1500 testimoni; i partecipanti sono stati premiati direttamente dal presidente della Regione Rosario Crocetta, che ha voluto sottolineare l’importanza ambientalista dell’iniziativa.

> Epilogo tragico sequestro in Turchia – 31 Marzo 2015
Il rapimento del pm Mehmet Selim Kiraz al Palazzo di Giustizia di Istanbul si è concluso con l’uccisione dei due sequestratori da parte delle teste di cuoio e la morte del Pm stesso, scambiato erroneamente per un poster di Alberto Angela.

> Elezioni Nigeria: vince Muhammadu Buhari – 31 Marzo 2015
Muhammadu Buhari, capo di tutte le opposizioni, vince le elezioni con 15,4 milioni di voti contro i 13,3 ottenuti dal presidente in carica Goodluck Jonatan.
I parenti delle vittime decapitate avanzano lievissimi sospetti sulla regolarità delle elezioni, ma Buhari afferma che Goodluck ha perso per colpa del suo cognome.

> Deflazione europea in diminuzione – 31 Marzo 2015
L’ Eurostat, l’Istituto di statistica dell’Unione Europea, pubblica una stima secondo cui la deflazione in Europa sta rallentando, ma non in Italia. Il Ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan ha dichiarato “Non mi risulta, anche in Italia sta calando la deflazione. Aspetta un attimo, la deflazione è quando i prezzi scendono o aumentano?”.

> Super misure di sicurezza per l’Expo – 31 Marzo 2015
La sicurezza dell’Expo sarà assicurata da imponenti misure di sicurezza messe in campo dal ‘Expo command & control centre’: 500 telecamere, Polizia, carabinieri, esercito, servizi segreti, droni, 108 apparecchiature a raggi X con rilevamento antiesplosivo e 719 guardie giurate.
Tutte queste misure saranno operative a partire da Aprile 2018.

> Modella italiana accusa Harvey Weinstein – 31 Marzo 2015
La ex Miss Piemonte, Ambra Battilana, ha accusato il fondatore della Miramax di molestie sessuali; il grande produttore cinematografico le avrebbe toccato un seno senza neanche proporle una parte secondaria in un film.

> Accordo sul nucleare in Iran – 01 Aprile 2015
Losanna, Svizzera. Da diversi giorni si svolge un incontro diplomatico fra i Paesi del 5+1 (Usa, Russia, Cina, Gran Bretagna, Francia e Germania) e l’Iran per il raggiungimento di un accordo secondo cui gli unici a poter utilizzare energia nucleare nel mondo sono i personaggi della Marvel.

> Sarkozy sotto inchiesta – 01 Aprile 2015
Nicolas Sarkozy è sotto interrogatorio della Finanza per una questione di finanziamenti illeciti alla campagna elettorale del 2012, ma lui si è già difeso rispondendo “Non conosco nessun Ercole Incalza”.

> Nuovo attacco in Turchia – 01 Aprile 2015
Ad un solo giorno dall’epilogo insanguinato del sequestro Kiraz, anche la sede del partito di Governo turco Akp è stata presa d’assalto da due terroristi che, però, si sono arresi subito dopo aver capito che le forze speciali stavano per lanciare sul palazzo una bomba atomica.

> Il pesce d’Aprile del Cern – 01 Aprile 2015
Con un singolare comunicato, il Cern avvisa il mondo intero di aver scoperto la “Forza“, quella di Guerre Stellari, pubblicando anche le foto dei fisici che fanno esperimenti di telecinesi, e citando il fisico teorico Ben Kenobi e l’esperto di materia oscura Dave Vader.
Il pesce d’Aprile dei fisici è entrato nel Guinnes dei primati come ‘Scherzo più penoso degli ultimi 150 anni’.

> Isis occupa campo profughi in Siria – 01 Aprile 2015
Jihadisti dell’Isis sono giunti fino al campo profughi palestinese a sud di Damasco, ma sono usciti subito perché già occupato da una cooperativa rossa di Roma.

Roberto D’Izzia

Share Button
More from Roberto D'Izzia

Il Giorno della Quaglia

Tutte le notizie analizzate da un temibilissimo pennuto (RUBRICA N° 41)
Read More

14 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.