Il Giorno della Quaglia [01/05/2015]

Tutte le notizie analizzate da un temibilissimo pennuto

Cari deflazionati,
mentre voi state leggendo questo articolo, hanno già aperto i cancelli dell’Expo, evento di cui purtroppo potrò darvi notizie concrete solo nel prossimo numero della Quaglia. Sono molto emozionato, mi batte il cuore -se non battesse, vorrebe dire che sono morto oppure mi sono trasformato in Cuperlo- al solo pensiero che finalmente i turisti di tutto il mondo possano godere della meraviglia italiana per eccellenza, prodotto di anni di fatiche, buone politiche e appalti trasparenti.
…Ops, scusate, stavo scrivendo il discorso per Renzi; da quando sono stato nominato suo Ghostwriter di fiducia confondo sempre più spesso la realtà con le vaccate.
Non posso fare altro che previsioni sui padiglioni ma, come già vi scrissi in un precedente articolo, posso benissimo dirvi in che stato si trova Milano, perché grazie alle mie fonti ne ho testimonianza diretta ed in tempo reale. Milano è un gran casino, macerie, cantieri, metropolitane non terminate, mancanza di parcheggi , mezzi pubblici già sottodimensionati rispetto alla sola popolazione residente, ospidali nel marasma, piccioni bastardi che cagano in testa quintali di merda acidula con la precisione di droni americani, puzza di piscio, barriere architettoniche, zombie, alieni, virùs e procioni geneticamente modificati con il corpo da orsetto e la testa di Brunetta che girano minacciosi brandendo tornelli di acciaio.
La Sicurezza a Milano tranquillizza come un Grande Squalo Bianco nella vasca da bagno, e chi non ha vissuto o vive in quella città non ha idea di che cosa parlo; quando la sera decidevo, che ne so, di farmi un giretto sui navigli, prima di uscire indossavo un poncho messicano e prendevo la mia Colt dal cassetto del comò, e certe volta mi mettevo in bocca anche un mezzo sigaro, così da assomigliare il più possibile a Clint Eastwood. A volte funzionava da deterrente, altre volte mi sentivo urlare alle spalle “Hey biondo, lo sai di chi sei figlio tu? Sei un gran figlio di una grandissima putta..” e poi partivano le cinque note più famose del cinema. In quei casi ero costretto ad un duello e per fortuna, dato che sono qui a scrivere, vuol dire che me la sono sempre cavata.
Se c’è una cosa che ho sempre detestato, è essere chiamato “biondo”, non so perché, è una cosa che mi irrita di più di Conciata de Gregorio. No, dai, non esageriamo, più di quella non mi irrita proprio nessuno.
Per l’Expo prevedo un terremoto, ma spero tanto di poter essere smentito dalla storia.
I veri terremoti uccidono centinaia di persone e lasciano senza parole chiunque, compresi gli autori di satira; i veri terremoti, quelli che capitano alle popolazioni già abbondantemente sfigate, ci dovrebbero ricordare concetti importanti, cioè che al peggio non c’è mai una fine, alla natura bisogna voler bene e la pasta della pizza va stesa a mano perché col mattarello si schiacciano tutte le bollicine d’aria che in cottura la rendono soffice.
Anche l’Italia è sempre stata colpita dai terremoti ed, in ogni caso, nei periodi di quiete sismica ci pensano i tifosi di calcio a far tremare la terra.
Il Calcio. Ogni volta che penso a quello sport mi viene in mente il film “Mad Max”, e non vedo l’ora che la Figc autorizzi finalmente l’uso di mazze chiodate e motoseghe negli stadi.
Anche le partite, così come vengono giocate, sono molto noiose, e io avrei qualche ideuccia per rendere il tutto più entusiasmante; ecco come trasformerei ‘sto cazzo di sport che rincoglionisce le menti peggio di un mantra di Giorgio Mastrota (Compra Remail, compra Remail, compra Remail, compra Rem…).
Per darvi una suggestione visiva in più, pensate all’intera scena con colori spenti, ambrati, nello stile cinematografico moderno digitalizzato da film di Zack Snyder; nel cielo niente sole ma nubi minacciose, lieve brezza, corvi neri al posto dei passeri, rullo imponente di tamburi che viene dal nulla.
I giocatori in campo devono fare goal scappando da una lepre drogata di cocaina che indossa candelotti di dinamite accesi, accato ad ogni porta un boia gestisce una piccola ghigliottina e, per ogni palla che entra, taglia un arto al portiere; i giocatori in panchina sono legati con fili spinati e sotto le loro sedie di metallo vengono tenuti vivi dei tizzoni ardenti, gli allenatori vengono chiusi dentro ad una gabbia che penzola sopra ad un palo appuntito perpendicolare al loro culo, e se la loro squadra perde la gabbia viene lasciata cadere di colpo. La linea di bordo campo è circondata interamente da tagliole, e cecchini sparsi fra il pubblico seccano qualsiasi giocatore accenni ad un balletto idiota dopo il goal. I tifosi vengono selezionati all’entrata: donne e bambini incatenati e venduti ai talebani, disabili e anziani uccisi a bastonate, per tutti gli altri -come dicevo- dotazione gratuita di mazza chiodata o moto sega: all’interno dello stadio i tifosi delle due squadre lottano fino alla morte, a chi resta vivo viene rimborsato il biglietto di ingresso.
Gran finale per una partita di calcio? La squadra che vince sopravvive e i calciatori vengono rispediti in ceppi ai lavori forzati, la squadra che perde viene chiusa negli spogliatoi e gaseta col Zyklon B.
Che figata.
Se il calcio fosse così mi indebiterei per acquistare tutti gli abbonamenti possibili di Sky, Mediaset Premium e cagate del genere, e starei tutte le domeniche attaccato alla Tv come un imbecille.
Va beh, se avete ulteriori idee di come dovrebbero svolgersi le partite di calcio, volete dirmi qualcosa a caso, oppure suggerirmi fonti (sacre?) sul web da cui attingere per la ricerca di notizie, scrivetemi a liberopensieroberto@libero.it .
Vi saluto con tanto amore, e ricordate: l’arte non è una dote per tutti, però la Marijuana aiuta.
Buona lettura.

.

> Soppresso Casper, cagnolino laureando – 23 Aprile 2015-05-01
Cina. La direzione dell’Università Northwest A&F della contea di Yanglin ha fatto sopprimere Casper, simpatico cagnolino randagio che seguiva le lezioni e che era diventato la mascotte degli studenti, perché non voleva permettergli di laurearsi senza pagare le rette.

> I Paesi più felici del mondo – 24 Aprile 2015
Secondo il World Happiness Report realizzato da tre università per l’Onu, i Paesi più felici del mondo sono la Svizzera, la Danimarca e la Norvegia, ma i ricercatori prevedono che l’Italia conquisterà subito il primo posto a partire dal giorno in cui nessuno toccherà più l’argomento “legge elettorale”.

> Queen’s Awards for innovation – 24 Aprile 2015
La Tamper Technologies Ltd ha vinto il premio che la Regina assegna ogni anno alle aziende più innovative grazie alla produzione di un nastro adesivo anti contraffazione. Il nastro viene applicato sui prodotti in vendita e, quando uno di questi viene rubato, prende vita, telefona alla centrale di polizia, avvisa del furto e poi, dopo aver ricevuto ringraziamenti da commercianti e agenti, va in un pub, si abbandona al binge drinking e scopa con una cameriera di nome Ellen che quel giorno finisce il turno più presto del solito.

> Parco radioattivo in Giappone – 24 Aprile 2015
Tokyo. In un parco pubblio è stata rilevata un’altissima radioattività, probabilmente dovuta alla presenza di bambini che hanno ingerito i cellulari dei genitori perché pensavano fossero pieni di fruttini sorridenti.

> Forza Italia e il voto segreto – 24 Aprile 2015
Italicum: Renato Brunetta annuncia che Forza Italia chiederà il voto segreto sulla pregiudiziale di costituzionalità, e dal fondo della Camera è partita una pernacchia di 18 secondi.

> Al Qaeda in Sardegna – 24 Aprile 2015
Blitz in sette province dell’isola per 18 affiliati di Al Qaeda; i terroristi sono pecore e caprette che preparavano attentati ai caseifici sardi. Nove gli ovini già arrestati, nove i latitanti che la Polizia conta di catturare a breve, grazie all’aiuto di cento pastori Border Collie addestrati da Cesar Millan.

> Funerali con spogliarello – 24 Aprile 2015
In Cina sta prendendo piede l’usanza di assumere spogliarelliste per ravvivare i funerali e raccogliere più gente possibile in ricordo dei cari estinti, ma il Governo ha vietato questa usanza per scongiurare un pericoloso ritorno in vita dei defunti.

> Frecciarossa 1000, nuovo super treno delle Fs – 25 Aprile 2015
È stato inaugurato il Frecciarossa 1000, un treno che viaggerà a 360 km orari e che coprirà la tratta Roma-Milano in 2 ore e 20 minuti; ogni posto a sedere è provvisto di sacchetto per il vomito e manina di gomma tocca-coglioni.

> Frecciarossa 320.000 – 25 Aprile 2015
Nonostante debba ancora entrare in funzione il Frecciarossa 1000, le Ferrovie dello Stato hanno già messo in cantiere il progetto Frecciarossa 320.000, un treno agganciato allo Shuttle che raggiungerà Saturno in quattro o cinque giorni.

> Violenza sessuale take away – 26 Aprile 2015
Milano, Lambrate. Una donna di 41 anni è stata violentata nel suo appartamento dal fattorino egiziano di una pizzeria da asporto, che era riuscito ad entrare con la scusa della consegna. “È una nostra usanza” spiega il proprietario del locale, “Quando le clienti single tirano fuori 50 euro interi per una cazzo di pizza da 4 euro, dobbiamo per forza violentarle”.

> Autobus contro muro – 27 Aprile 2015
Ancona. Un autobus della linea C si è schiantato contro un garage causando 17 feriti. L’autista, distratto dal passaggio di una Range Rover Evoque, è stato massacrato dai passeggeri del tram a colpi di timbra biglietti, ed è ricoverato in condizioni gravi.

> Stampa in 4D – 27 Aprile 2015
Un team di ricercatori dell’Università di Wollongon in Australia, stava mettendo a punto una tecnologia di stampa in 4D, ovvero la creazione di oggetti che cambiano nel tempo se sottoposti a particolari stimoli esterni, ma poi ha scoperto che la tecnica viene già utilizzata dal sistema politico italiano da parecchi anni, ad ha abbandonato il progetto.

> Voto su Italicum, Aula deserta – 27 Aprile 2015
La discussione generale sulla legge elettorale Italicum, argomento chiave per la tenuta del Governo, ha visto la partecipazione di soli 20 deputati che, però, grazie al wi-fi hanno potuto comunque partecipare alla gara di Biliardo multiplayer organizzata dalle opposizioni.

> Expo, tutto pronto – 27 Aprile 2015
Expo, Renzi annuncia su Twitter che già dieci milioni di biglietti sono stati venduti, mentre, il commissario unico Giuseppe Sala dichiara che tutti i padiglioni apriranno in tempo per l’inaugurazione, che è stata spostata di cinque anni.
Unico problema sarà la Sicurezza dati i mancati collaudi, ma Maroni ha già messo a disposizione 5 mila ambulanze e diversi reparti dei più grandi ospedali di Milano dedicati unicamente ai visitatori della fiera.

> Messa per Mussolini – 27 Aprile 2015
Alessandria. Don Gianni Toriggia ha dedicato una messa al ‘sacrificio di Benito Mussolini e dei trecentomila caduti della Repubblica sociale italiana’; durante la cerimonia i fedeli si sono scambiati chi un piccolo ebreo, un comunista o un ex democristiano e alla fine della messa li hanno presi a bastonate intonando la canzone “Io ho un amico che mi aaama mi aaama mi aaama”.

> Beppe Grillo e le regionali in Liguria – 28 Aprile 2015
Beppe Grillo, intervistato dalla tv ligure Primocanale, ha parlato pacatamente di Alice Salvatore -candidata 5 Stelle– per le imminenti elezioni regionali, poi ha mandato affanculo il presentatore, ha iniziato a sbavare, è saltato sulla sedia, si è messo uno scolapasta in testa e si è messo ad urlare “Well I’m back in black, Yes, I’m back in black”.

> Baltimora protesta contro abusi polizia – 28 Aprile 2015
Baltimora, Usa. Il Sindaco Stephanie Rawlings-Blake ha sedato la protesta esplosa per il giovane nero ucciso dalla polizia, annunciando di aver dato precise disposizioni perché dal prossimo mese vengano massacrati solo ispanici ed ebrei.

> L’Italia conta su sostegno Onu – 28 Aprile 2015
Al termine del vertice sul mediterraneo con Ban Ki-Moon, Matteo Renzi dichiara “L’Italia non si sente più sola, finalmente anche l’Europa interverrà per curare le tartarughe Caretta-Caretta ricoverate al centro WWF di Lampedusa”.

> Papa Francesco parla ai poveri di Roma – 28 Aprile 2015
Papa Francesco, in un video messaggio dedicato alla Caritas di Roma, parlando dei poveri dice “Chi mai pensa che un senza dimora sia una persona da cui imparare? Guardate me: mi vesto sempre uguale”.

> Asteroide passa vicino alla terra – 29 Aprile 2015
Oggi, intorno alle 11.55, un asteroide passerà a circa 600.000 km dalla terra; alcuni astrofisici ritengono si tratti di una roccia dal diametro di 15 metri, altri ritengono si tratti di una cabina guidata da Corrado Passera con tutti i militanti del suo partito.

> Cane agli arresti domiciliari – 29 Aprile 2015
Sally, la cagnolina dell’amministratore delegato del “Fatto Quotidiano” Cinzia Monteverdi, è stata condannata a dieci giorni di arresti domiciliari per aver morso la caviglia di un senegalse che chiedeva un’offerta. “È andata fin troppo bene” dice la Monteverdi, “L’alternativa era accudire gli anziani a Cesano Boscone”.

> Ue contro ulivi del Salento – 29 Aprile 2015
I membri del Comitato Ue per la salute delle piante hanno deciso di abbattere un milione di ulivi colpiti e non dalla Xylella, perché convinti che si tratti di una lumaca transessuale che salta di ramo in ramo per accoppiarsi con quante più olive possibili.

> Blitz polizia contro No Expo – 29 Aprile 2015
A seguito di un blitz, il Prefetto di Milano ha decretato l’espulsione di 15 antagonisti francesi dopo averli trovati in possesso di cotton fioc, fogli di carta, matasse di ràfia e fazzoletti per il naso, considerati “pericolosamente infiammabili”.

> 40 anni fa, la caduta di Saigon – 30 Aprile 2015
30 Aprile 1975: con la caduta di Saigon, questa data segna la sconfitta dell’America in Vietnam, ma alla Casa Bianca è stato esposto un cartello con su scritto “Sì, sì, ok, tutto commovente, ma ce ne siamo andati da là solo perché il cibo faceva proprio cagare”.

> Riforma Fornero incostituzionale – 30 Aprile 2015
La Corte Costituzionale ha stabilito che il mancato adeguamento delle pensioni di importo superiore a tre volte il minimo Inps è incostituzionale, e lo Stato sarà costretto a risarcire 5 miliardi di euro. Elsa Fornero ha detto che contribuirà al rimborso vendendo tutte le sue mutande usate a feticisti giapponesi.

> Il villaggio dei dannati – 30 Aprile 2015
Kazakhstan. Gli abitanti del villaggio di Kalaki -già soprannominato ‘villaggio dei dannati’- sono stati colpiti da una malattia sconosciuta per colpa della quale dormono per giorni interi, diventano violenti, hanno terribili allucinazioni, morbosi desideri sessuali e vogliono partecipare tutti alle selezioni per il Grande Fratello.

> Disoccupazione sale – 30 Aprile 2015
L’Istat comunica i dati provvisori secondo cui la disoccupazione è aumentata dello 0,2%, nonostante il Jobs Act. Il Ministro del lavoro Poletti risponde “Embè? Avevamo promesso di aumentare tutti gli indici sul lavoro, mò che cazzo volete di più, soggiorni al mare gratis per tutti?”.

.

Share Button
More from Roberto D'Izzia

Il Giorno della Quaglia

Tutte le notizie analizzate da un temibilissimo pennuto (RUBRICA N° 40)
Read More

14 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.