Gianni Maroccolo & Andrea Chimenti: “L’Era Dell’Ippopotamo Bianco” @ Sparwasser (Roma) – 03/2018

Fuor di metafora, il fango dove beatamente si rivolta l'ippopotamo è l’acqua stagnante della cultura contemporanea, in cui sembrano smorzarsi impeti ed idee. Di questo parlano (e suonano) Gianni Maroccolo e Andrea Chimenti, personalità storiche del rock italiano che da sempre hanno evitato mode e tendenze in favore della qualità e della musica “altra”...

«Scorse veloce il tempo. Per un uomo, tuttavia, lo scorrere del tempo non consiste forse in un’unica corrente, ma in correnti numerose e varie. Proprio come in un fiume, il tempo nell’uomo scorre veloce in un senso e in un altro senso più lento; ci sono anche dei punti dove il flusso è completamente fermo. Nel cielo il tempo scorre con una velocità uguale per tutti, mentre in questo mondo esso scorre in ciascuno di noi a un ritmo diverso. Non c’è uomo che riesca a scansare il tempo, il quale tuttavia scorre diversamente per ognuno».
Kawabata Yasunari, “Bellezza e Tristezza“.

 

.

Sofia Bucci

.

“Un’estate d’amore”, Ingmar Bergman (1951)

.

Share Button
Written By
More from Sofia Bucci

La Scala Shepard: “Eureka” è il nuovo Ep della band romana

Parlando di "Eureka" e de La Scala Shepard come se fosse un...
Read More

4 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.