gaLoni: “Troppo bassi per i podi”

Brani che raccontano la vita per quello che è... dall'alto dei tetti

S  aliamo tutti sui tetti. Potremmo sparare così, come i migliori cecchini, sui treni e sui desideri. Le stelle cadenti cadranno veramente ai nostri piedi. Ameremo così di vertigine. Occuperemo le camere da letto per farci l’amore, e non verremo per poi rifarlo la mattina. Ci sfameremo con la nostra carne, l’amore fa ingrassare, mica digiunare.

gaLoni ce lo canta, ce lo sussurra, ce lo urla nelle orecchie con le sue parole come “proiettili di gomma”… che colpiscono. In pieno. E fanno male, e allo stesso tempo fanno bene. Come l’amore che viene e va. gaLoni ci racconta la ricerca di un legame sentimentale, forse il solo rimedio alla consuetudine che invade le nostre giornate. Silenziosamente, camminando sul filo del cornicione tesse la narrazione di “Troppo bassi per i podi”.

Ogni parola pesa e cade al giusto posto, con precisione e con la cura di chi le parole sa usarle e di chi, con le parole ci vive. Di chi non ci fa troppi ricami, di chi col barocco ha poco a che fare ma ci racconta la vita per quello che è, terrestre e terrena.

Fate circolare queste canzoni nelle vostre vene e vedrete che la primavera arriverà.

Se non circola l’amore ti si addormentano le gambe”…

Troppo bassi per i podi” è il secondo album di gaLoni, all’anagrafe Emanuele Galoni, prodotto dalla 29Records e distribuito da MArteLabel/Goodfellas, e avvalendosi della collaborazione e produzione artistica di Emanuele Colandrea degli Eva Mon Amour.

Il disco è disponile su iTunes e altri digital store.

Sofia Bucci

foto: Sofia Bucci

.

.

.

.

Sito Ufficiale

Facebook

YouTube

 

Share Button
Written By
More from Sofia Bucci

Lo scandalo magnifico. L’archivio foto-erotico delle prostitute degli anni ’30

ATTENZIONE: contenuto fotografico vietato ai minori di 18 anni
Read More

8 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.