Fùrnari: il nuovo videoclip di “Pellicole”

Il nuovo video-single del cantautore romano è il terzo estratto dall'album “Abusivi sognatori": la storia di due persone che non si sono mai incontrate

Si intitola “Pellicole” ed è il nuovo videoclip di Fùrnari, cantautore romano classe 1990, all’esordio con l’album “Abusivi Sognatori” (Terre Sommerse/Lachimera dischi).
Questo terzo singolo estratto, vede la regia di Andrea Romano con la partecipazione di Enrica Angiolini, ed è interpretato da Francesca Paolozzi e Luca Attadia.

Pellicole” è la storia di due persone che non si sono mai incontrate, vista come dal buco di una serratura, un qualcosa che non è stato e che potrebbe esistere solo nella finzione, in un film sfocato. Il videoclip è proprio questo, una storia immaginata e guardata di nascosto dall’occhio di una cinepresa.
Una canzone che, proprio come un cortometraggio, lascia scorrere davanti agli occhi di chi ascolta le immagini di cui è fatta.

«Pellicole è il primo brano che ho scritto per questo disco – afferma Fùrnari – È una canzone che vive molto di immagini, quasi fosse un piccolo cortometraggio. E’ venuta giù di getto e a differenza di molte altre è rimasta così come era nata inizialmente. Dentro ci sono due persone, la desolazione, il tempo che passa».

Il videoclip è stato girato in un magazzino di oggetti cinematografici, un vero e proprio “guazzabuglio” contenente di tutto, da cabine telefoniche di scena a vecchie cineprese, maschere, lampade e telefoni a gettoni, contribuendo a restituire a chi guarda l’idea che siamo fatti proprio di tutte queste piccole cose.

Il suo ultimo album ha già visto la pubblicazione dei due precedenti videoclip “Sopravvissuti“, girato da Simone Durante, ed in anteprima su Rockerilla, e “Lettere Da Saturno“, con la regia di Andrea Romano ed uscito in anteprima su Panorama.it.

In “Abusivi Sognatori” convivono allo stesso tempo speranza e disillusione, quotidianità e ricerca, ottimismo e disagio, ed è frutto di circa due anni di lavoro da parte dell’artista insieme con la band che lo accompagna dal vivo (Alessandro Accardi alla batteria e sequenze, Laura Piccinetti al basso e Lorenzo De Angelis alla chitarra), con Giampaolo Rosselli che ne ha curato la produzione artistica e con Dario Vero che ne ha suonato le chitarre e i synth e insieme al quale sono stati curati gli arrangiamenti.
Il disco segue il tema del disagio di una generazione e della necessità di non perdere per strada i propri sogni e la propria anima più genuina, e passa dalle sonorità indie-pop di Lettere da Saturno o Altre età a brani più intimi ed acustici come Siamo meteore o Non raccontano di noi.

.

.

> FACEBOOK
> SITO ufficiale

 

Share Button
Written By
More from ukizero

Uccisioni III

Racconto breve di Dario Marcucci
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.