iL dOnO: “Come chi non perde mai” – Anteprima videoclip!

Nuovo intrigante singolo del quartetto romano, un nuovo salto di stile, tanto cantautorale quanto contemporaneo. La loro musica rock è una garanzia di integrità che ritroviamo in un Videoclip che vuole raccontare la continua sfida interiore tra l’"Io presente" e l’"Io passato"... Un brano che ispira la critica verso le azioni compiute, il pensiero appena trascorso: il combattimento feroce tra le nostre personalità!

Insieme dal 1999 l’alt-rock band iL dOnO è pregna di eredità musicali che vanno dall’alternative alla new wave, dal post grunge alla canzone d’autore italiana, servendosi di una poetica che reclama, con allucinata lucidità, una collocazione critica e sensibile nei confronti della società moderna e le sue contraddizioni.
Dopo centinaia di live alle spalle, soprattutto nel centro Italia, con aperture a diversi artisti della scena alternativa italiana (Giorgio Canali, Skiantos, Cesare Basile, Manuel Agnelli…) e partecipazioni a numerosi eventi e festival musicali, e a più di due anni dall’ultimo singolo “Loop Song”, iL dOnO pubblica su tutti i Social e Store Media il videoclip “Come chi non perde mai”, una canzone dalla struttura meno sperimentale della precedente ma con forti rimandi ad atmosfere New Wave tanto care alla band e, nella parte del cantato, poetico e melodico, troviamo sempre più un rinnovato approccio cantautorale, ancora una volta ben affiancato da arrangiamenti musicali granitici, sanguigni e creativi.
Nel singolo troviamo archi e pianoforti quasi a cullare nel ritornello liriche esistenzialiste, che mettono ben a fuoco il confronto tra noi stessi e il nostro presente, con quello che siamo stati e non saremo più
Necessariamente il rimando è alla condizione storico/pandemica (oltre che personale dell’autore) che stiamo attraversando e nel titolo si rivendica una sincera ricerca della verità/felicità («…ho lottato per comprenderla…») rispetto a chi schiaccia, baratta, compromette in parte la propria sensibilità… Il focus è sulla resistenza al vuoto imperante che detta condizioni e regole estetico/sociali in questo mero spaccato epocale.

Ebbene, il quarto Album de iL dOnO è stato ultimato proprio in questo lungo periodo, rimandato già dagli inizi del 2020 e sarà pregno di canzoni liberate da percorsi precedenti, come ad esempio i recenti singoli “Loop Song” e “Piccola Morte”, due cover già pubblicate in rete (una dei NIN e una dei Marlene Kuntz) e nuove composizioni.

Il videoclip che accompagna il nuovo singolo “Come chi non perde mai” è stato ideato e montato da Paolo di Cori, Tecnico del Suono e Bassista della band che attraverso materiale video di esercitazioni e combattimenti d’epoca, insieme a riprese con smartphone dei componenti della band, rende il senso dello scontro/incontro del protagonista con sé stesso ed il suo alterEgo.
Il video si apre con un giovane Muhammad Alì che mette su un disco, quello de iL dOnO appunto, un personaggio che nel racconto incarna la guida che conduce l’ascoltatore in questo viaggio: una figura che è stata due uomini in uno, prima Cassius Clay, “negro Americano”, e poi Alì, uomo libero mussulmano. Il video continua con le immagini dei narratori, che comprendono il cantante Daniele, tutti a fronteggiarsi sullo sfondo continuo di boxer contrapposti, o fazioni militari in allenamento, prima i neri e poi i bianchi… Si finisce con uomo contro donna e l’atterramento tragico di un pugile che non riesce a rialzarsi; ma, chi è che non perde mai? Il pugile vincente o quello al tappeto? Durante il video-racconto partecipano tutte le immagini dei volti dei restanti della band, che quasi guardano con dolore il cantante-protagonista nella sua sfida esistenziale..

> SITO WEB – ildonoband.com
> FACEBOOK
> INSTAGRAM
> YOUTUBE

Share Button
Written By
More from ukizero

“Il Muro tra di Noi” in anteprima alla Festa del Cinema di Roma 2019

Il 17 Ottobre lo Spazio Roma Lazio Film Commission dell’Auditorium Parco della...
Read More

4 Comments

Rispondi a MASSIMILIANO Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.