Dianime: “La Parte Peggiore” è il singolo ad anticipare il nuovo album previsto nel 2018

Nuovo videoclip per la band abruzzese per quattro quinti al femminile che si sta facendo sempre più spazio nella scena musicale indipendente

È uscito il 16 ottobre “La Parte Peggiore“, il nuovo singolo dei Dianime, un brano scuro che mescola rock, pop ed elettronica, è accompagnato da un videoclip musicale diretto dal regista Josh Heisenberg.

La band nasce nel 2014 da un’idea della chitarrista Stefania Ferrante attraverso sonorità che spaziano dal rock all’elettronica, complici le molteplici influenze musicali di tutti i componenti. Hanno diviso il palco con artisti di calibro nazionale (Diaframma, Umberto Maria Giardini, Ex-Otago, Giuliano Palma, Margherita Vicario, Blastema, Sick Tamburo, Bugo, Management del Dolore Post-Operatorio) e internazionale (Alcest, Clan of Xymox). Nel 2017 sono stati selezionati per le finali regionali del prestigioso festival Arezzo Wave. Attualmente sono a lavoro sul nuovo disco la cui pubblicazione è prevista per il 2018.

La Parte Peggiore” è una fuga da tutto ciò che viene imposto dall’ambiente circostante, la zona d’ombra che rifiuta le convenzioni, che rinnega tutto ciò che è prescritto e ordinato, abbracciando l’autenticità dell’essere. È dissociarsi da schemi prestabiliti, tappe da raggiungere e ruoli da recitare per prendere coscienza di se stessi. “La Parte Peggiore” è la più rumorosa di tutti noi, quella che ci rende soli, ma invincibili. Nessuna paura, nessuna resa: solo ciò che siamo.

Il 16 ottobre è stata anche la data di lancio ufficiale della campagna di crowdfunding sulla piattaforma Musicraiser per finanziare il nuovo disco.
> Link ufficiale
Tra le ricompense il nuovo disco di inediti, la cui pubblicazione è prevista per il 2018, merchandising personalizzato, esperienze con la band e qualche chicca (vinili e musicassette).

 

Share Button
Written By
More from ukizero

USA: la cannabis arriva nei distributori automatici

I distributori installati in California ci mettono davanti a una realtà all’avanguardia
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.