Il destino genetico e scientifico dell’umanità: l’ombra della scienza aliena..

La Nasa conferma l'esistenza aliena e annuncia vita su Marte. Esperimenti nanotecnologici per creare bio-organismi e micro-uomini... il futuro è alieno?

Mi faccio spesso molte domande sulle eventuali conseguenze tra un possibile contatto tra umani ed alieni… visto che di solito l’uomo davanti ad un’altra razza non ha fama di essere molto compiacente.

Partiamo dal presupposto che tutto ciò che accumuliamo non sarà mai abbastanza (cit), e che per giunta ogni attentato terroristico -da qualsivoglia parte venga sferrato- sarà sempre usato come scusante per una nuova guerra, cioè soldoni che entreranno nelle tasche dei guerrafondai, dominatori del tempo terreno. In tutto questo scenario noi siamo e saremo soltanto pedine, soldati mandati a morire per una “giusta” causa. I nostri ‘cari alieni’, se dovessero scendere da noi, come tutte le forme di vita, potrebbero essere suddivisi in buoni e cattivi, ma chi apporterà il bene e chi il male? Tra le loro varie etnie, esisterà qualcuno che non avrà a cuore la nostra sorte? Fregandosene magari della nostra salvezza, sfruttando le nostre risorse minerarie… come già sospetto faccia “qualcuno” sulla Luna. Potrebbero rubarci pure l’elemento più raro dell’Universo conosciuto, cioè l’acqua.

L’Amministratore della Nasa, Charles Bolden, ha recentemente affermato ufficialmente (9 ottobre 2014… data da ricordare) che in passato Marte è stato abitato, e che aveva una popolazione extraterrestre con città e tutti gli elementi indispensabili alla vita.
Charles Bolden è un’ex astronauta, un militare aviatore diplomatosi nel ’68 all’United States Naval Accademy, ed ora Amministratore della Nasa. A suo carico ha molte missioni di grande rilievo, come le missioni Shuttle. Detto ciò, mi scuso, ma la questione è lunga da raccontare, siamo di fronte all’affermazione ultima, non siamo soli nello spazio! Dovremo preoccuparci o essere contenti d’avere dei fratelli alieni?

La cosa interessante è che quest’estate addirittura la Nasa in prima persona ha confermato la presenza di vita nell’universo! Per la prima volta l’Agenzia Spaziale Americana ha parlato di altre forme di vita presenti su altri pianeti e ha espresso la sua intenzione di voler incontrare e studiare queste forme aliene. «Fino a 5 anni fa non sapevamo che il 10-20% di stelle intorno a noi è simile alla Terra. Questo ci fa presumere la possibilità di altre forme di vita simili a quelle presenti sul nostro pianeta». In questo modo, secondo Sara Seager, entro 20 anni sarà possibile incontrare gli extraterrestri.

 

Ebbene, Apocalisseeventi scientifici che cambieranno il volto dell’umanità… qualcosa o qualcuno avverte, ma non tutti possono vedere o udire… Altri leggeranno in questo: “sopravvivenza”… sapranno che esistono migliaia di corsi atti a questa pratica, preparandosi ad una catastrofe ambientale e all’inevitabile impoverimento delle nostre risorse vitali. Chi ci insegnerà a nutrirci di quel poco che resterà? Forse non basteranno i documentari sulle tv nazionali di tutto il mondo. Naturalmente l’ “evento o fattore X” è stata deriso e messo al bando, poiché saranno proprio gli Stati, il potere che detiene le nostre sorti, a decidere il momento a loro consono per informarci che siamo arrivati alla frutta.
Uno studio sul comportamento sociale ha dedotto che l’essere umano uccide innanzitutto per sopravvivere, e non servivano certo milioni di ricerca per avvalorare questo fatto, lo viviamo tutti i giorni sulla nostra pelle. Oggi si studiano infatti le partite di calcio o i video games, combattendo mostri dell’era prossima del nostro tempo. Si dice che il team di “Mortal Combact” sia un laboratorio di ricerca dei cosiddetti “Illuminati“… messaggi criptati verrebbero immessi nelle immagini per indurre il giocatore a comportamenti simili anche nella futura realtà, fatta di sterminio globale… dove si evince, con metafore e simbolismi, il NWO (Nuovo Ordine Mondiale).
Ebbene, se andiamo ad indagare attraverso le indagini di alcuni ricercatori indipendenti, possiamo allora ‘illuminarci’ sul fatto che gli Stati di tutto il mondo stanno producendo, si… producendo meccanicamente, nuovi esseri viventi: capaci di sopravvivere ad ogni evento catastrofico naturale e non… Si tratta di funghi che dovrebbero infettare le menti umane, conferendogli delle specie di super poteri. Tutto ciò sarebbe una forma di controllo mentale prodotta dalla solita “Cia“, eredità lasciata della tanto discussa scienza nazista… Fantascienza? Più la solita ricerca di business, e non stupitevi se questo business oggi ha connotazioni così assurde! Ed è per questo… che continuo ad interrogarmi su una possibile scienza aliena di cui i ‘potenti’ sono a conoscenza.

Tempo fa scrissi un piccolo articolo sulla Memoria della Shoah affermando che i nuovi lager, come in passato furono quelli Nazisti, non sarebbero usati soltanto per far appassire la vita ma anche per allevare esseri umani, a scopo di ricerca, come cavie, e per altre opportunità mettendoli all’ingrasso… Vedi l’esempio dei “Replicatori uterini”. Sono già esistenti, già collaudati con esito positivo, e si dice abbandonati come esperimento per motivi di etica professionale e morale, legata alla clonazione di esseri umani. Si tratta di uno studio fatto da un gruppo di ricerca, capeggiato dalla dottoressa Hung- ching- Liu, presso il Centro di Ricerca di Medicina riproduttiva del Cornell University, con il quale si è riusciti a far crescere l’embrione fino a sette giorni, un grande risultato, considerando che sono riusciti anche a riprodurre i tessuti con un tessuto endometrico umano, con le sue stesse fattezze insomma..

Attività ludiche, messe al servizio dei giocatori, delle masse indotte, ma chi induce alla resa e chi salva? Tuttavia, per quanto potrebbero infettare molte menti, qualcuno sarà sempre testimone, come torri guardiane sentiranno il dovere di proteggere la stirpe umana. Chi si sacrificherà con il colore rosso del proprio sangue, puntando sul braccio la fascia nera del lutto? (Vedi la copertina dell’ultimo album di Michael Jackson).

Siamo continuamente catalogati e studiati, oramai tramite i social network innanzitutto.. Anche una farfallina, mostrata da una soubrette internazionale, è il simbolo della Monarchia attuale, occulta associazione a livello mondiale.. come ha recentemente denunciato un magistrato, Paolo Ferraro, poi messo a tacere senza dargli troppa importanza, come si fa di solito in queste situazioni.

Ebbene, se gli scienziati terrestri sono arrivati a questo, cosa potrebbero fare quelli alieni? Proviamo a comprendere ..e magari insieme, cambiare il nostro futuro, perché le due cose non sembrano essere così separate o fantasiose. Iniziamo il gioco.

 

In sostanza, più andiamo a fondo e più sembra che l’ombra di un contatto con una possibile scienza aliena e, un’imminente rivelazione riguardo vite extraterrestri, sia sempre più persistente. E da queste stupefacenti tecnologie ..l’uomo potrebbe aver sperimentato il peggio del peggio..

Se parlassimo di micro-umani..? Cresciuti soltanto per essere nati ed usati come cavie, come reagireste? Sappiamo già che molte case di cosmesi usano parti umane elaborate in laboratorio, organi come fegato, cuore ed altre parti ancora… eliminando la sperimentazione sugli animali che non sempre produce effetti sani, azzerandola in futuro (magari!). Ma torniamo ai micro-umani, la parola già cala un velo di orrore.. Il progetto scientifico è chiamato “Human on a chip“, ovvero la tecnologia fondata da “TissUse“, e il fondatore, Uwe Marx (Techiniche Universitat Berlin) guarda caso tedeschi, affermano che con questa tecnologia saranno messe al bando tutte le commercializzazioni a scapito degli animali. Di fatto, alcune fonti parlano di una Multinazionale che sta facendo esperimenti su nature organiche umane: stanno creando una specie di omuncoli OGM che contengono microchips programmati per replicare fino a 10 principali organi umani. Ogni umanoide OGM sarà molto piccolo -delle dimensioni di un microchip- e sarà in grado di simulare la risposta degli esseri umani a sostanze inalate, assorbite nel sangue o esposte nel tratto intestinale. Dunque, scienziati di una nota multinazionale sembra stiano sviluppando dei veri e propri ‘miniesseri umani artificiali, nello stesso modo con il quale si creano piante geneticamente modificate (con la speranza -ufficiale- che queste creature possano sostituire la necessità di uso di animali nei test di laboratorio).

 

Ricordate il gioco? Siamo passati ad un livello superiore.
Ricercatori dell’Haward University, si sono uniti alla sperimentazione della “Sony“, il colosso dell’elettronica, per il DADC: un precursore della BioTech, una nuova frontiera non ancora aperta del tutto. Siamo quindi giunti, dopo aver spalancato gli occhi, alla produzione in massa di Bio Organi… ma non solo.
Tutti questi bio-organi sono fatti di un flessibile Polimero, contenente canali micro fluidici, contenenti a loro volta cellule umane viventi. Qui mi fermo a riflettere… e non mi spaventa arrivare ad un livello ancora più esagerato, perché la salute mondiale potrebbe averne grandi benefici se davvero la usassero per tutti, dico tutti.. e non solo i soliti privilegiati. Tant’è che se penso alle grandi società presenti a questa corsa all’oro, come sempre rammento, la cosa mi induce a pensare al solito ‘gomblotto’ ..come dice il direttore Fatale. Infatti, a capo di tutto questo troviamo l’Agenzia Governativa L’FDA, e cioè il “Food and Drugs Administration“, l’Ente di Controllo sulle medicine e metodi alternativi, che oltre a contemplare quelli procurati da Madre Natura, li arricchisce sempre con sostanze chimiche (leggi anche l’articolo “La morte della Fitoetica“). Naturalmente fin qui non ci sarebbe nulla di strano, ma trovando gruppi legati a medici, infermieri, sanitari di diversi tipi, compagnie di assicurazione, ecc… organizzazioni di consumatori, Università che sostengono le loro ricerche, e le stesse Agenzie Governative che sono a capo di tutta una ramificazioni di interessi milionari… la cosa puzza. Insomma, una Piovra con tentacoli immensi. La cospirazione? Si, lo so, sono malata..
Faccio un esempio, se un povero malato dovesse scegliere una cura alternativa alla “Body and Chip” che non sia stata promossa dal comitato di controllo, non avrebbe nessun risarcimento dalle assicurazioni, che sappiamo di braccino corto quando si parla di ‘sganciare’. Questo fa pensare… o no?
C’è poi la questione delle cure preposte dalla nuova ricerca aliena… Come siamo arrivati a produrre la “Nanotecnologiadi certi soldati speciali nell’esercito? E alla suddetta produzione di micro-umani? Come sono state possibili cose come queste se non siamo stati capaci, fino ad oggi, di sconfiggere la peste nera dell’Aids? Il cancro ed altre malattie degenerative? Chi ha dato la possibilità di avanzare tecnologicamente così velocemente in così poco tempo, solo su questi settori? Un’intelligenza aliena? Chi ci proteggerà dalla costruzione di micro-umani venduti al banco del mercato della salute? Come sapremo che non costruiranno anche Super Uomini e Donne capaci di sopravvivere all’Apocalisse provocata dalla pazzia umana?

Semi umanoidi, Micro Uomini, Super Uomini e Donne, questo è il futuro dell’umanità? Fatta a misura di Alieni capaci di resistere a temperature massime o minime? Selezionando esseri capaci di sopravvivere ai veleni, tossine nell’aria, ecc… Oltre l’uso di chip, anche cellule lineari stabilizzate sono state già da tempo isolate, assieme a cellule umane asportate chirurgicamente, studiando cellule staminali adulte per i famosi Bio Chip (Dottor Ingber). A questo proposito, ricordo che sono già stati stanziati 37 milioni di dollari dalla “Defense Advanced Research Projetcs Agenzy USA”.

 

Passiamo dunque al livello dieci del gioco:

..quando inseriranno anche un cervello elettronico, in un lontano futuro, cosa accadrà all’umanità? Chi proteggerà i nuovi esseri, che magari nel frattempo avranno pure sviluppato una coscienza… Anche un moscerino sa che per sopravvivere deve scappare.. Ma soprattutto: il nostro fratello ET saprà affrontare le questioni etico morali della razza umana?

E intanto, le costruzioni sull’orbita lunare continuano, sono diventate notizie di tutti i giorni, facendoci abituare all’idea che per lavorare devi viaggiare, e tanto… magari un giorno troveremo lavoro solo sulla luna. Forse per questo costringono i terrestri a costruire basi intorno alla Luna “e non sulla Luna”, perché i “Seleniti” o i “Marziani”, traslocati dopo un crash cosmico da Marte, sono ancora lì, a pochi passi galattici dalla Terra. Chi ci dice che non abbiano ceduto parte del loro avamposto nello spazio.. ed ora lo dividono con noi? Visto il punto di non ritorno nel quale ci troviamo? Perché, per concludere, la scienza aliena è capace di viaggiare su astronavi gravitazionali… cose che chissà se non siano già da tempo esistenti nell’aviazione militare terrestre.. Finora il lato oscuro della Luna aveva celato i loro segreti, ma ora l’abbordaggio da parte dei terrestri è divenuto realtà.
Sul suo letto di morte Ben Rich, direttore generale della Lockheed Skunk Works, ha affermato che molti militari americani hanno viaggiato, e viaggiano, su astronavi presenti da anni nello spazio terrestre insieme agli alieni. Ecco spiegato il famoso paradigma che vorrebbero farci bere: siamo insieme nel presente e non da un lontano futuro..

E così, chi aziona le leve di comando? Chi è al centro di controllo del destino genetico dell’umanità e del suo pianeta? In un mondo ormai fuori controllo, la genetica moderna è legata agli antichi colonizzatori, che istruirono i Maya, massacrati dall’ignoranza, precludendo la salvezza del Pianeta Terra!

Violanera

.

.

Share Button
Written By
More from Viola Nera

Il destino genetico e scientifico dell’umanità: l’ombra della scienza aliena..

La Nasa conferma l'esistenza aliena e annuncia vita su Marte. Esperimenti nanotecnologici...
Read More

8 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.