Crop Circles: anteprima dalle stelle!

Messaggi cosmici: tra scienza e scuole misteriche, riguardo le profezie sul 2012, c'è stato di mezzo la lunga e lenta evoluzione dell'Universo intero!

Antiche profezie, intelligenze superiori (che ci sono amiche), cerchi nel grano e corpi cosmici che ci vengono a trovare.. Non stiamo parlando di un romanzo o di un film! Ma di cosa sarebbe dovuto accadere il 21 dicembre. La scienza conferma alcuni incredibili avvenimenti, ataviche teorie parlano invece dei soliti alieni, pianeti misteriosi e famigerati cambiamenti cosmici… tra scienza e scuole misteriche, c’è però stato di mezzo la lunga e lenta evoluzione dell’Universo intero!

 

Sembrerebbe che qualcosa stia cambiando nella mappatura della galassia, perché vicino alla Terra (vicino per modo di dire, visto che parliamo di milioni e milioni di anni luce), nella Via Lattea, ci sarebbe un buco nero, chiamato Sagitarius A, che negli ultimi decenni si starebbe allineando con la Terra e con il Sole, dando vita ad una fila indiana cosmica senza precedenti. Perché è così importante questo allineamento? Non perché ci troviamo ad avere a che fare con uno di quegli avvenimenti come le eclissi, che tutti guardiamo estasiati col naso all’insù. Abbiamo a che fare con l’evento che riguarderebbe quella famosa “fine del mondo” in quel famoso giorno che doveva essere il 21 dicembre 2012. Quello di cui ci parlano i Maya, per capirci. Pare che i Maya avessero acquisito la loro conoscenza da degli esseri superiori (perché dobbiamo avere la presunzione di crederci gli unici esseri viventi nello spazio sconfinato?) che li hanno indirizzati sulla strada della comprensione e della consapevolezza, mettendoli pure a conoscenza di quel buco nero, il Sagitarius A, che quelle popolazioni del centro America consideravano l’ “Albero della Vita”. Siccome questo Sagitarius A è fonte di cambiamenti, capiamo che se si allinea con la Terra e con il Sole qualcosa di straordinario potrebbe accadere.. magari un rinnovamento più che una catastrofe. Abbiamo più volte confermato infatti che le profezie, così come quelle dei Maya, non avevano mai parlato di una effettivafine del mondo“, ma dell’inizio di un evoluzione socio-culturale, e dunque esistenziale (il famoso salto di coscienza), che col tempo porterà ad una nuova era, un nuovo “stile di vita” per intenderci.

Tutte queste informazioni ci sono rilevate dai Crop Cyrcles, cioè quei cerchi nel grano particolarmente precisi, che tanto fanno discutere. Chi li ha fatti? Sono uno scherzo? O nascondono un messaggio preciso? Data la corrispondenza tra molti simboli presenti in questi cerchi e quelli utilizzati dai Maya, sembrerebbe che questi cerchi nel grano nascondano un messaggio ben preciso. E alcuni riguarderebbero proprio questo allineamento stellare che apporterà un grande cambiamento (guardare la galleria fotografia soprastante per credere..).

Anche questi cerchi sarebbero stati fatti da quegli stessi esseri superiori che avrebbero spiegato ai Maya un po’ di fatti su come stanno le cose. Questi cerchi ci avvertivano anche che ci saremmo dovuti accorgerci che qualcosa stava cambiando già il 13 dicembre (“chi ha orecchie per intendere intenda“), ben otto giorni prima del giorno tanto atteso da tutti. Nei cerchi possiamo trovare notizia di un altro avvenimento degno di nota: un corpo celeste più grande di Giove passerà vicinissimo al nostro sistema solare, influenzando, con la sua massa, gli equilibri gravitazionali dei pianeti. Cosa che già ha cominciato a fare in un lontanissimo passato! Restando però ai limiti del nostro sistema, senza avventurarsi troppo al suo interno, stiamo parlando di Nibiru, di cui già gli antichi Sumeri sapevano dirci qualcosa.

Di fatto, il 13 invece avremmo dovuto vedere nei nostri cieli una cometa luminosa. Da quella data fino al 21 dicembre, cioè in quei decisivi otto giorni, la Terra è stata soggetta a profondi cambiamenti fisici: le leggi della fisica sono state in un certo senso sovvertite e, causa una emanazione di raggi cosmici (raggi gamma per l’esattezza), anche la struttura del DNA umano è iniziata a cambiare, così da permettere all’uomo di vivere in connessione più profonda con il cosmo. E pensare che tanto si stava facendo per capire il DNA e proprio adesso ce lo cambiano! La risintonizzazione cosmica è stata completata a marzo 2013.

Non dobbiamo aspettare per vedere dei cambiamenti che il buco nero, con la sua abbondante produzione di raggi gamma, sta tutt’ora apportando al nostro pianeta. Infatti i raggi gamma che stanno reimpostando il nostro DNA su nuove frequenze sono già causa degli sconvolgimenti climatici a cui noi tutti siamo testimoni e che sono diventati più frequenti, come abbiamo detto, dal 13 dicembre.

I Governi mondiali, riuniti in un’associazione segreta, ci starebbero nascondendo molti cambiamenti attualmente in atto sul nostro pianeta, gli stessi cambiamenti che sono necessari perché la Terra, e con essa anche l’uomo, acceda ad un livello più elevato. Forse le intelligenze superiori che ci messaggiano attraverso i cerchi nel grano sono già tra noi, per aiutarci a superare questo momento di mutazione. Comunque né la Terra né l’uomo sono destinati a scomparire.

Ma tra tutti questi sconvolgimenti climatici, che pare non siano finiti ma sono solo destinati ad aumentare di numero e intensità, come faranno gli esseri umani a sopravvivere? C’è forse un gruppo di “eletti” o “prescelti” o semplicemente fortunati? Sembra di essere in una via di mezzo tra “Il pendolo di Foucault” di Umberto Eco, in cui si parlava di una società segreta che veicolava e guidava la storia mondiale per raggiungere i propri fini, ed “Evangelion”, anime giapponese che ha più di dieci anni, in cui un corpo militare, che apparentemente era stato creato per difendere la Terra, in realtà lavorava al progetto per il “perfezionamento dell’uomo”, perché si era reso conto che l’evoluzione umana era arrivata ad un punto morto. E sembra quasi, a sentire alcuni, di tornare a Empedocle, per il quale il ciclo cosmico era caratterizzato da quattro periodi che vanno dal dominio dell’Amore a quello dell’Odio.

Tra antiche profezie di sconvolgimenti che porterebbero l’uomo a una fase successiva di evoluzione e la crisi economica mondiale che stiamo affrontando già da qualche anno, che scegliere? Forse le due cose sono collegate? Dovremmo chiedere ai nostri amici dall’intelligenza superiore (i creatori di “Roswell”, nel dipingerci così gli alieni forse non avevano del tutto sbagliato) se i cambiamenti riguardano anche quell’aspetto della società umana..

Roberto Morra

 

 

La religione stellare originale: l’origine del Sistema Solare, della Terra e Nibiru

Il ritorno di Nibiru

http://youtu.be/hRUbzmIB__I

Share Button
Written By
More from Roberto Morra

“Transformation”: Bill Viola in mostra a Pechino

Alla "Faurschou Foundation" di Pechino c'è la prima mostra personale del grande...
Read More

8 Comments

  • bè, che siamo in un periodo di cambiamento è chiaro. lo dicono anche i sociologi!
    certamente le antiche credenze parlavano della fine di un'epoca infatti, e non della fine del mondo, come ormai è stato dimostrato.
    però da cui a giustificare tutte queste teorie ce ne passa. è vero però che tutto quello che affermano le profezie o che si legge dai crop circles sono confermati dagli astrologi, questa è la cosa più sorprendente, più incredibile! come potevano sapere migliaia di anni fa cosa sarebbe successo nel nostro cielo??? qualcuno non ci dice qualcosa…

  • "Non derido più le persone che dicono di aver visto un Ufo, perchè ne ho visto uno anch'io". Jimmy Carter ex presidente degli USA.

  • evangelion????!!! Lo adoro!!!
    bè, non ci resta che aspettare. qui sembra incredibile ma in effetti le prove sono a prima vista evidenti!!!

  • affinchè però i raggi cosmici possano armonizzare il nostro Dna con le nuove forze energetiche nel cambiamento cosmico attuale, ci dobbiamo preparare. dobbiamo meditare, allenare la nostra mente al silenzio e la nostra coscienza a fluire di quell'energia!!!

Rispondi a cecco Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.