Cinquanta sfumature di feticismo…

Toglietemi tutto ma non il retifismo!

L’adorazione del piede col tacco di una donna… per loro le scarpe sono un irresistibile oggetto del desiderio e uno strumento di seduzione, per gli uomini sono un fattore di attrazione erotica. Le scarpe indossate dicono molto di quello che si è..

 

Fifty Shades … of American Women Who Love the Book & Live the Life” ossia: “Cinquanta sfumature… delle donne americane che amano il libro e vivono la vita“. Dopo la  trilogia delle “fifty shades” nasce negli USA la rivista inspirata a questo fenomeno editoriale. Senza dubbio, uno dei motivi che ha reso così famosi i romanzi e la loro autrice, sta nel fatto che trattano di argomenti che forse un po’ ci fanno vergognare, quasi arrossire, sentendone parlare ma che, in fondo, vorremo conoscere.

Trovo interessante che il successo di questi libri sia stato determinato da un crescendo di passa parola tra le donne di tutto il mondo che sono state letteralmente travolte da questa storia che, almeno nei primi due romanzi, è molto carnale mentre nell’ultimo capitolo della trilogia trionfa l’amore, nonostante le conturbanti descrizioni di rapporti bondage e fetish comunque non manchino.

La rivista, che è in vendita negli Stati uniti al costo di 6,99 $, non è molto lontana dalla tipologia delle altre riviste femminili ma qui il tono dei “normali” articoli è molto più sessuale. Viene stimolata la fantasia delle donne su temi piccanti attraverso editoriali che permettono al pubblico di non vergognarsi di avere queste curiosità; ad esempio, il test psicologico ci dirà, non che tipo di corteggiatrici siano, ma quali sono le loro abitudini con i partner.

In ogni caso, una cosa è certa: tra i vari oggetti che evocano la sessualità e che attirano l’altro sesso ci sono senza dubbio le scarpe, preferibilmente dai tacchi vertiginosi… ma, cosa spinge le donne ad arrampicarsi su quelle vette che raggiungono altezze di una certa misura che noi tutti chiamiamo tacchi?

Il feticismo è un termine troppo generale. La risposta più corretta è il “retifismo“, che sembra una strana parola, ma semplicemente indica tutte quelle particolari attenzioni che si rivolgono ai piedi, in particolare ai piedi femminili ed è molto più comune di quanto si creda.

Lo stesso amore incondizionato che ogni donna manifesta comprando scarpe può essere considerato retifismo, persino nell’età infantile ci sono i primi segnali di questo atteggiamento e spesso sono proprio i nostri partner a preferirci con indosso un bel paio di scarpe con tacco a spillo che mettano bene in evidenza polpacci e caviglie.

Illustri psicologi hanno associato la forma delle scarpe con tacco e del piede dentro di esse agli organi sessuali; la scarpa a quello femminile e il piede a quello maschile… ma, cosa induce noi donne a spese folli alla ricerca del tacco più alto o della forma più originale? Siamo tutte fetish dentro di noi? In realtà, forse, amiamo le scarpe al di là delle pratiche estreme suggerite nella nuova rivista e nei romanzi. Il sogno di ogni donna, infatti, è avere montagne di scarpe di ogni colore, forma ed altezza proprio come Carrie di “Sex & the City” perché, in fondo, la vera spiegazione della nostra mania, credo, sta nel fatto che la scarpanon tradisce“.

Un periodo un po’ stressante può portarci a mangiare un po’ di più e allora il nostro pantalone preferito non ci sta come prima e a meno che non siamo disposte a faticose rinunce non possiamo fare nulla, abbiamo troppo seno o poco seno e allora trovare una maglia giusta può diventare una vera e propria impresa ma le scarpe? Il nostro piede sia a 18, 30 o 50 anni resta quello. Cambiano i fidanzati, i lavori, le amiche le taglie ma il nostro piede rimane il nostro amico fedele. Quel paio di scarpe che adoriamo e che comprammo con tanto amore, che ci aiutarono a conquistare quel fidanzato di cui non ricordiamo neanche più il nome, le nostre amate scarpe ci entreranno sempre, magari passeranno di moda ma ci calzeranno sempre alla perfezione.

Certo, camminare sui tacchi non è semplice anzi. Questa fatica, però, ci ricompensa e ci rende più toniche; la nostra andatura sicuramente ne risente ma forse è proprio questo che ci rende così affascinanti agli occhi dei maschietti. Le nostre gambe, anche le più tornite, risultano più slanciate, e le più bassine guadagnano quei preziosi centimetri. 5, 8, 10 qualunque sia l’altezza del tacco, tutte almeno una volta abbiamo ceduto al loro fascino e tutte troviamo qualcosa che ci piace che siano zeppe, tacchi a spillo, con o senza platoe, lucide, di vernice, di pelle… è certo che esiste una scarpa per ogni donna.

Spesso scegliendo un paio di scarpe invece che un altro.. diamo libero sfogo ai nostri desideri più nascosti, quel senso di pudore, che ci impedisce di comprare abiti troppo corti o troppo scollati, durante la scelta delle scarpe quasi ci abbandona, perché in fin dei conti la scarpa è un accessorio da intenditrici e intenditori sopratutto; ad un occhio disattento una scarpa vale l’altra ma in realtà una scarpa è ciò che di più eloquente possiamo indossare.

Le scarpe sono un biglietto da visita non sono solo un accessorio sono qualcosa di molto più, ci dicono chi siamo cosa ci piace e cosa no. Quello che conta è ciò che abbiamo dentro ma se per esternare la nostra personalità ci aiutiamo con un bel paio di scarpe io dico perché no?

Marilena Grasso

Share Button
Written By
More from ukizero

Stolen Apple: “Trenches”

Dodici canzoni intrise di sonorità eterogenee e significati ambivalenti su esperienze vissute...
Read More

14 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.