Calvin Harris: Ciao, ciao EDM e benvenuta acid! ..Davvero?

"Slow Acid" è il nuovo singolo del Dj... un brano EDM mascherato da acid house che potrebbe non convincere...

Il 14 Ottobre è comparso su YouTube il video di una nuova produzione di Calvin Harris, star dell’EDM (“Electronic Dance Music”), che ha fatto un po’ discutere i suoi fan e qualche rivista di musica elettronica.

Slow Acid“, cosi si chiama il brano, apparentemente potrebbe essere considerato, e cosi è stato infatti, uno pseudo abbandono dell’EDM da parte del dj e producer scozzese, per abbracciare la bella e “antica” acid. Ovviamente questo può essere un grande shock per i suoi fan e, altrettanto ovviamente, una grande news per noi; ma siamo sicuri che stiamo davvero parlando di “acid”?

 

Certamente la sua nuova traccia è lontana chilometri dalle sue ultime produzioni e noi siamo molto contenti di vedere un Calvin Harris, diciamo “back to basics”, per usare un anglicismo. Ma dobbiamo altresì dire che l’EDM non è del tutto abbandonata. Da un punto di vista tecnico, senza scendere in particolari troppo “nerd” o “da chiusino”, la traccia presnta ancora non pochi detriti, abbastanza rilevanti, di quella che la gente a chiama “Electronic Dance Music“, che altro non è, in linea generale, che la commercializzazione di qualcosa che pretende di chiamarsi arte ma che di arte ha ben poco.

 

Se da un lato questa può essere un discreto nuovo inizio per Harris, “Slow Acid“,  sempre se stiamo parlando di acid house, non ha nulla a che vedere con tutto ciò. La struttura è molto simile ad una traccia EDM; si, c’è il quasi solito giro di synth acid, ma il risultato, e mi dispiace dirlo, è davvero povero e impersonale. Sembra frutto di un qualche desiderio di ritornare alla sana “old-school” ma allo stesso tempo rimanere aggrappato a qualcosa che può essere apprezzato dal grande pubblico EDM (grande di numero, s’intende): una traccia che vorrebbe ancora essere più “prodotto” che “musica”.

Gli 808 State, o ancora meglio i Phuture, avrebbero un attacco di cuore se dovessero trovare questa produzione in una classifica di acid music, dove, è chiaro, la prima posizione sarebbe di certo occupata dalla loro storica e leggendaria “Acid Tracks” pubblicata da “Trax” nel 1987, si… 1987.

Quindi a tutte le riviste, blog o qualsiasi cosa mi sia capitato di leggere, dove c’era scritto «Ah si, Calvin Harris punta all’acid adesso!», o «..Ha lasciato l’EDM!», io vorrei rispondere:

Questa è Acid:

Questa non è Acid:

.

Ottone Scammacca

 .

Share Button
Written By
More from ukizero

Nascere durante la Terza Rivoluzione Industriale

La conoscenza è cumulativa, il senso etico no
Read More

6 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.