14 neonati morti come cavie. Jim Carrey contro i vaccini sperimentali

Bambini infettati e morti come cavie per vaccini sperimentali in Argentina.

Jim Carrey diventa sostenitore della lotta contro la delirante politica di questi veleni per neonati

 

Famiglie povere costrette a lasciare nelle mani degli sperimentatori le loro creature. Povera gente analfabeta, ai quali venivano consegnati moduli da firmare di almeno 28 pagine!

In seguito alla denuncia della pediatra Ana Marchese («…In Usa o in Europa certe cose non si possono fare, così vengono a farle nel terzo mondo», ha dichiarato la dottoressa), la storia è esplosa come un fulmine a ciel sereno, dopo che 14 bambini sono morti nell’indifferenza totale di chi li aveva vaccinati. Tutti all’oscuro della tragedia, nella dilagante corruzione.

Per l’assassinio di questi bambini è implicato il gigante farmaceutico GlaxoSmithKline, secondo il rapporto dell’Amministrazione Nazionale della Medicina, del Cibo e della Tecnologia, che ha multato l’azienda già implicata in altre cause molto note negli anni passati.
Al centro di queste tragedie c’è anche l’autismo (Sindrome di Asperger, ADD e ADHD), la malattia che ha affascinato scrittori e registi producendo molte pellicole ad effetto. Finora abbiamo creduto che questa affezione fosse dovuta a cause genetiche, poi alla casualità. Ma oggi sappiamo con certezza che questa sindrome è causata anche dai vaccini sperimentali.

Chi di noi non ha fatto il vaccino? E chi può dire che altre spiacevoli malattie al sistema cerebrale e allergie, in certi casi molto gravi, non siano da addebitare ai vaccini composti da sostanze tossiche che nella maggior parte dei casi risultano essere velenose? Come ad esempio: alluminio, mercurio, etere, formaldeide e antigelo?

Lo squalene e il mercurio ad esempio sono contenuti in molti vaccini, spesso messi in commercio in fretta e furia in seguito alle influenze del momento, come quando si fece il vaccino contro la “suina”. Si trattava di un vaccino sperimentale, in quanto testato in pochissimo tempo, anzi, diciamocelo: mai testati veramente! Lo squalene ed il mercurio causano danni gravissimi al sistema immunitario fino a generare complicanze mortali. Ricordate la guerra del golfo, quando migliaia di soldati USA morirono di una strana malattia denominata “sindrome del golfo“? Una delle cause di questa orribile sindrome fu lo squalene, che era contenuto nei vaccini sperimentali inoculati ai militari.

Per i medici quando si ha febbre alta, mal di testa (cefalea), malessere generalizzato, sudorazione e brividi, tosse, mal di gola, insomma cose del genere così vaghe e comuni, si tratta di influenza, come quella “suina” ad esempio. A quel punto scatta il vaccino, in cui gli scienziati inseriscono tossine o peggiori sostanze per fare esperimenti.

 

Ebbene, è di qualche giorno anche la notizia che Jim Carrey ha iniziato la sua lotta contro i vaccini dannosi fin dal giorno in cui al suo bambin Evan, dopo essere stato vaccinato per il morbillo, parotite e rosolia, gli è stato conclamato l’autismo.

Attualmente, negli USA, ci sono 36 vaccini nel programma vaccinale dell’infanzia. Immaginate che bombardamento possono provocare queste tossine nel fisico ancora immaturo di piccole creature! E immaginate d’avere un figlio biologicamente sano di mente e vederlo poi tutto ad un tratto isolarsi e vivere in un mondo chiuso all’esterno? Sapere che se lo guardi negli occhi lui non ti ricambierà? Questo è l’effetto che la malattia ha sui bambini, sulla famiglia e parenti. Una sofferenza che magari si potrebbe evitare se, come Jim Carrey, tutti sposassero questa lotta, pretendendo dalle case farmaceutiche la produzione di vaccinigreen”, ossia senza tossine.

Naturalmente, la maggior parte dei vaccini ha debellato malattie che affliggevano le popolazioni da decenni. Tuttavia il movimento antivaccino osteggia oggi, in modo pacifico, la degenerazione di questi veleni dei neonati. In Italia, contrariamente a quanto si possa immaginare, siamo all’avanguardia. Il Tribunale dei minori ha dato la possibilità di scelta ai genitori (Associazione del Comilvar) se far vaccinare i loro figli o no, merito di giudici con la coscienza a posto.

In America, gli esaminatori che hanno valutato l’incidenza della malattia del vaccino MMR (quello di cui parla Carrey), sono, guarda caso, le stesse case farmaceutiche che lo producono. Ovviamente questo fa pensare.. I due principali comitati consultivi che determinano il programma vaccinale sono direttamente legati alle case che producono i vaccini.
Ora chiediamoci del perché di questa insana disinformazione. Perché la salute dei bambini viene commercializzata dai soliti manipolatori e vampiri della salute mondiale. Ritorniamo sempre sullo stesso ritornello: ci trattano come cavie umane. Avvelenando la carne della nostra carne, il bene più prezioso della vita: i figli.

Violanera

.

.

.

Fonte: Bambini morti come cavie per un vaccino

DANNI DA VACCINO: Un medico riporta gli sconvolgenti dati ufficiali

Quando i vaccini uccidono o creano malattie

Incredibile database segreto: migliaia di nomi di bimbi uccisi o rovinati dai vaccini

Vaccini : omicidio di massa legalizzato

Jim Carrey contro la delirante politica dei vaccini

La Merck ammette l’inoculazione del virus del cancro attraverso i vaccini
http://youtu.be/edikv0zbAlU

 

Share Button
Written By
More from Viola Nera

14 neonati morti come cavie. Jim Carrey contro i vaccini sperimentali

Bambini infettati e morti come cavie per vaccini sperimentali in Argentina.
Read More

8 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.